Napoli. Fabian Ruiz, prima il rinnovo poi la cessione?

Dopo l’addio di Lorenzo Insigne, in casa Napoli si discutono diverse situazione, come quella di Ospina e di Mertens che hanno il contratto in scadenza e che potrebbero accasarsi altrove, qualora arrivasse la giusta offerta. La dirigenz azzurra vede anche alla prossima stagione, quando tra i nomi importanti che vedranno il contratto giungere al termine c’è quello di Fabian Ruiz. Acquistato dal Betis Siviglia nell’estate del 2018, pagando la clausola rescissoria di 30 milioni più un contratto di 2,5 milioni a stagione al calciatore, ormai è diventato oggetto di mercato seguitissimo dal Real Madrid a cui era stato soffiato proprio quattro stagioni or sono.

Le merengues sono ancora interessate all’ingaggio del centrocampista, ma non sembrano intenzionati a svenarsi per un calciatore che tra un anno andrà in scadenza e quindi acquistabile a parametro zero già dopo i mondiali in Qatar. All’orizzonte non sembrano arrivare offerte di altre squadre. Nelle ultime ore, però, è avanzata l’ipotesi del rinnovo contrattuale con il Napoli. Pare che proprio De Laurentiis in persona sia sceso in campo parlando con Ruiz, mettendo sul piatto un quinquennale che prevederebbe un ingaggio da 3,5 milioni fino al 2027.

Cifre sicuramente adeguate e migliorate, rispetto al contratto attuale, ma la mossa del rinnovo potrebbe essere solo uno stratagemma per poter attirare squadre interessate allo spagnolo e non perdere un’eventuale plusvalenza. Infatti, qualora arrivasse l’accordo per il rinnovo, gli interessati dovrebbero poi contrattare con De Laurentiis per la cessione.