Napoli. De Laurentiis carica l’ambiente: “Gran lavoro di Sarri, qui per vincere”

Aurelio De Laurentiis ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli lancia la sfida al Midtjylland, la gara valida per la 3^ giornata dei gironi di Europa League: “Non è una sfida da prendere sotto gamba, i danesi sono primi in classifica nel loro campionato con un buon gioco. Da non sottovalutare che in questa Europa League non hanno mai perso e vengono da 8 vittorie di fila in campionato. Tra i nostri vantaggi c’è una rosa con più cambi e di uguale valore: i miei calciatori sono tutti titolari. Siamo in un buon momento, sono convinto che chi finora ha giocato meno onorerà la maglia. Ognuno di loro è il simbolo di una città, di una squadra, dei colori. C’è una sola cosa importante: vincere”.

QUESTIONE STADIO – Il patron azzurro si esprime sulla situazione del San Paolo: “Il sindaco De Magistris si è trovato in un contesto difficile da gestire politicamente, ora che ha dimostrato la propria estraneità al processo “Why Not” potrà avere nuovo vigore. Gli rivolgo i miei auguri per i prossimi mesi. Siamo due persone perbene, ho fatto oltre mille proposte di interventi diversi dall’attività calcistica, purtroppo falliti perch√© è troppo complicato lavorare in Italia ed a Napoli in particolare. Ora che il sindaco ed il Presidente della Regione Campania, De Luca, possono lavorare fianco a fianco, potranno far rinascere la voglia agli imprenditori di investire”.

SARRI E LA SQUADRA – Il presidente ha poi diretto l’attenzione sul momento azzurro: “Le lodi vanno al tecnico per il cambio di modulo, una scelta che ha valorizzato ulteriormente le bocche di fuoco in attacco. Higuain e Hamsik? Il Pipita è un vero talento e un ragazzo intelligente, insieme a Reina ha sposato la napoletanità. Quest’ultimo rappresenta una pedina importante per lo spogliatoio. La scelta di trattenere Hamsik ha pagato, un giocatore a cui Sarri ha ridato vigore e sorriso. Il gol segnato da Insigne con la Fiorentina su suo assist stato perfetto”.