Napoli. Dal rinnovo di Allan alle condizioni di Milik e Ghoulam

Una prima parte di stagione strabiliante che nessuno si sarebbe mai aspettato, da parte del centrocampista azzurro Allan. L’ex Udinese è diventato ormai un pilastro principale del gioco di Sarri, a confermalo sono proprio le presenze raccolte in questo avvio di stagione: ben 30 (1877 minuti giocati) tra Champions League, Coppa Italia e Campionato, condite con 3 goal e 2 assist. Quindi visto la tale esplosione del brasiliano classe 91′, secondo ‚ÄòIl Mattino’, il Napoli si è già messo all’opera per rinnovargli il contratto, in scadenza nel 2019, fino al 2022, con un adeguamento dell’ingaggio che va oltre al milione e mezzo che attualmente Allan guadagna.

Mentre continua imperterrita la marcia del Napoli sul mercato. Gli azzurri infatti, secondo quanto raccolto dal quotidiano sportivo ‚ÄòCorriere dello Sport’, hanno messo nella loro orbita anche l’esterno dell’Ajax Kasper Dolberg, giocatore classe 97′ che il Napoli segue già da tempo. Un’altro che Aurelio De Laurentiis sta cercando di portare all’ombra del Vesuvio e l’esterno classe 94′ del Barcellona Denis Suarez. Insomma ADL, insieme al grande lavoro del direttore sportivo Giuntoli, sta cercando di regalare a Sarri una rosa sempre più forte.

Per quanto riguarda il rientro dell’attaccante polacco Arkadiusz Milik è previsto a metà febbraio. Luned√¨ appunto Milik si recherà a Roma presso Villa Stuart per sottoporsi ad ulteriori visite. Se ci sarà l’ok dei medici, il patron azzurro De Laurentiis potrebbe lasciare Roberto Inglese al Chievo almeno fino al termine del campionato. Mentre il terzino algerino Faouzi Ghoulam, che sta recuperando velocemente, dovrebbe tornare con ogni probabilità nel mese di marzo.

 

Nunzio Marrazzo

Condividi