Napoli, Benitez: “Non penso all’Inter, il mio presente è il Napoli”

“Non penso all’Inter o al passato, guardo solo al presente, al Napoli. Sono concentrato solo su questo club, che ha voglia di crescere”. Come gia’ ribadito in altre occasioni, Rafa Benitez e’ tornato in Italia senza alcuna voglia di rivalsa ma con l’obiettivo di portare il Napoli il piu’ in alto possibile. “Possiamo sicuramente far bene – le parole del tecnico spagnolo ai microfoni di Eurosport – E’ un club che ha gia’ fatto bene, ma qui la gente non ha paura di cambiare, e questo e’ un bene perche’ cosi’ potremo ottenere altri ottimi risultati”. “Ho molti giocatori d’esperienza, possiamo giocare sia a quattro che a tre in difesa. Certo, dovremo cambiare qualcosa, ma i giocatori sono tutti disponibili per far bene anche in Champions, una competizione che il Napoli ritrovera’”, ha detto ancora il tecnico. Il quale si sofferma poi sulla questione attaccante, che sta tenendo con il fiato sospeso i sostenitori azzurri. “Potrei anche usare il ‘finto nueve’, come amano fare Spagna o Barcellona, pero’ preferisco avere un attaccante vero, allenarlo, e poi al massimo posso decidere di cambiare e giocare con un finto nueve. Chi sceglierei tra Higuain, Leandro Damiao e Torres? Ecco il nome giusto… ‘il centravanti deve essere buono'”, sorride l’ex manager di Liverpool e Chelsea.

Condividi