Mourinho: “Giocatori di colore presenti ai Mondiali”

Josè Mourinho, non è d’accordo con Yaya Tour√©, centrocampista del Manchester City secondo cui i giocatori di colore dovrebbero boicottare i mondiali del 2018 in Russia, a meno che il Paese non affronti seriamente il problema del razzismo. “Rispetto la sua opinione ma non sono d’accordo”, afferma il tecnico portoghese del Chelsea a due giorni dalla sfida tra i londinesi e i citizens, prevista domenica allo Stamford Bridge. “La storia del calcio è stata scritta da giocatori di tutte le razze – prosegue Mourinho -. I calciatori di colore hanno dato un fantastico contributo e nella Coppa del Mondo, che è la più grande espressione di diverse nazionalità e razze da tutte le parti del mondo, devono essere presenti”. “Che cosa è più importante – sottolinea lo Special One -, i miliardi di persone in tutto il mondo che vogliono vederli giocare o le poche migliaia che vanno negli stadi di calcio e mostrano un comportamento vergognoso nei confronti dei giocatori di colore? Se fossi un calciatore nero direi che i miliardi sono più importanti. Contrastiamo le poche migliaia di razzisti e diamo agli altri miliardi quello che vogliono”. (adnkronos.com)

Condividi