Moto Gp Stati Uniti. Trionfa Marquez, Rossi di nuovo sul podio

Marc Marquez vince il GP degli Stati Uniti al suo esordio ed aggiunge al proprio palmares un altro record. Il 20enne pilota della Honda Hrc lascia sognare Stefan Bradl per piu’ di meta’ gara, poi, quando decide di prendersi la vittoria lo passa e va a vincere in solitaria. La gara di Laguna Seca 1203, pero’, sarà ricordata per il sorpasso del leader della MotoGP ai danni di Valentino Rossi al cavatappi, in fotocopia del sorpasso del Dottore ai danni di Stoner nel 2008. Il pesarese non se la prende e per festeggiare il suo terzo posto finale, nel parco chiuso va a dare una serie di pacche al rookie terribile. Con questo successo, Marquez allunga in testa alla classifica portandosi a quota 163, 16 punti in piu’ del compagno di squadra Dani Pedrosa, comunque ottimo quinto nonostante l’infortunio. Jorge Lorenzo limita i danni dopo la doppia frattura alla clavicola sinistra con il sesto posto che lo tiene in terza posizione a quota 137. Valentino Rossi con il terzo podio di fila si porta in quarta posizione con 117 punti, sorpassando Crutchlow oggi solo settimo. Al via oarte bene Bradl, male Marquez e ne approfitta Rossi che si mette subito alle spalle del tedesco della Honda Lcr. Al primo passaggio Marquez è terzo davanti a Lorenzo, Bautista e Pedrosa, sesto. Quindi Crutchlow e le due Ducati di Dovizioso ed Hayden. Decimo e primo delle CRT, Aleix Espargaro’. Al terzo giro scintille al cavatappi con Marquez che passa all’esterno in staccata Rossi, ripetendo un po’ il sorpasso del Dottore a Stoner nella gara vinta nel 2008. Intanto, gara finita con due scivolate per le due Art di De Puniet ed Espargaro’. Marquez si porta all’attacco di Bradl per la testa della corsa. Mentre per il terzo posto Valentino cerca di staccare la Honda Gresini di Alvaro Bautista. Dietro c‚Äòè il duello tra gli infortunati Lorenzo e Pedrosa, con il pilota della Honda Hrc che passa quello della Yamaha all’11¬∞ giro. Alla 18a tornata Marquez rompe gli indugi e alla staccata della curva che precede il rettilineo d’arrivo scavalca Bradl e si porta al comando. Alle sue spalle, Rossi rintuzza i tentativi di attacco di Baustista, mantenendo l’ultimo gradino del podio. Alle spalle dei due Dani Pedrosa; quindi a seguire, Lorenzo, Crutchlow, Dovizioso, Hayden e a chiudere la top ten la Ducati Pramac di Alex De Angelis. Alla fine Marquez trionfa impennando, mentre festeggiano anche Bradl al primo podio stagionale e Rossi, invece, al terzo di fila. Alvaro Bautista è quarto davanti a Pedrosa e Lorenzo che limitano i danni. In ombra Crutchlow, solo settimo davanti ad Hayden che sulla linea d’arrivo sorpassa l’ormai ex compagno di squadra Dovizioso. Decimo Hector Barbera con la prima delle Crt che passa la Ducati Pramac di Alex De Angelis.

Condividi