Mondragone. Un quadrato Real Forio espugna il “Conte”. Le pagelle

Terza sconfitta consecutiva per il Mondragone che, tra le mura amiche del Conte, soccombe per 1-0 al cospetto di un quadrato Real Forio che porta a casa tre punti fondamentali in chiave salvezza. I granata, con questo ennesimo passo falso nel quale sono venute fuori l’assenza di gioco e la prevedibilità della manovra, piombano in piena zona retrocessione.

La prima azione degna di nota capita ai padroni di casa con Ursomanno il quale, lanciato a rete da Palumbo, mette a lato con il direttore di gara che però aveva già fermato il gioco per una presunta posizione di fuorigioco. La gara si accende intorno al decimo giro di lancette con Supino che strattona l’attaccante isolano lanciato a rete, guadagnando anzitempo gli spogliatoi e concedendo la massima punizione agli avversari: dal dischetto si presenta Chiaiese ma speranza non si lascia ingannare, respingendo la conclusione con un intervento prodigioso. Dieci minuti più tardi sono i padroni di casa a protestare per un fallo in area ai danni di Palumbo, ma il direttore di gara non se la sente di concedere il penalty e lascia correre. Il meritato vantaggio isolano giunge al 34′ con un gran tiro al volo di Chiaiese che non lascia scampo all’estremo difensore avversario. La reazione del Mondragone non arriva ed anzi sono ancora gli ospiti a sfiorare la rete con una ghiotta occasione capitata sui piedi di De Felice che però si lascia ipnotizzare dall’ottimo Speranza, autore nella circostanza di una bella respinta.

Nella ripresa l’undici in maglia granata prova ad agguantare il pareggio rendendosi pericoloso prima con una conclusione di Ursomanno bloccata in due tempi dal portiere, poi con una punizione di Diana che però termina abbondantemente a lato della porta difesa da Verde. Il Real Forio, bravo nel contenere le sparute sortite offensive avversarie, prova a chiudere i giochi al 74′ con Guarracino che però pecca di precisione e due minuti più tardi con Fanelli che però si fa respingere il tiro dalla retroguardia granata. In pieno recupero il Mondragone sfiora il clamoroso pareggio con un pallonetto di Palumbo, sul quale però l’attento De Giorgi si fa trovare ben appostato sulla linea di porta salvando il risultato che rimane cos√¨ invariato fino al triplice fischio finale.

Nel post partita il tecnico granata Nicola Coppola, primo a presentarsi in sala stampa, annuncia le proprie dimissioni che saranno esaminate nella giornata di domani dalla società.

MONDRAGONE: Speranza 5.5, Supino 5, Romano 5, Aprile 5.5, Cuomo 6, Rupa 6, D’Alterio 5.5 (1′ st Diana), Falcone 5, Improta 5 (23′ st Pistone), Ursomanno 5.5 (25′ st Panniani), Palumbo 5.5. A disp.: Annunziata, Caponi, Nocella, Di Ponio. All.: Coppola 5.

REAL FORIO: Verde 6.5, Iacono 6, Mora 7, Conte 6, De Giorgi 6, Mattera 6, Fanelli 6 (31′ st Capuano), Di Spigna 6.5, De Felice 6 (41′ st Arcamone), Chiaiese 6.5 (26′ st Guarracino), Mazzella S. 6. A disp.: Mazzella C., Doria, Di Costanzo, Trani. All.: Iovine 6.5.

ARBITRO: Balbo di Caserta 6. ASSISTENTI: Robello di Torre del Greco 6 – Palomba di Torre del Greco 6

RETI: 34′ pt Guarracino.

AMMONITI: Aprile, Mattera. ESPULSO: Supino.

Comunicato Stampa Mondragone Calcio