Milan-Napoli 0-0. L’attacco spara a salve, Ospina provvidenziale: le pagelle degli azzurri

Il Napoli chiude in parità la prima sfida, tra campionato e Coppa Italia, con il Milan. Un punto tutto sommato giusto, ma che potrebbe far scappare ulteriormente la Juventus e avvicinare l’Inter.

Ecco le pagelle degli azzurri:

Ospina: Un intervento importante su Musacchio, attento quando viene chiamato in causa. Voto 6.5

Albiol: Una mezza leggerezza su cui rimedia Malcuit, non sempre pulito ma efficace. Voto 6

Koulibaly: Dalle sue parti non si passa. Voto 6.5

Malcuit: Il miglior difensore azzurro e il migliore in campo. Voto 7-

Rui: Spinge senza incidere. Voto 6

Zielinski: Toccano a lui le migliori occasioni. Voto 6.5

Ruiz: Perde qualche pallone di troppo. Peccato il rosso, assurdo, che gli farà saltare la prossima. Voto 6

Insigne: Un paio di guizzi e poco altro. Voto 6-

Mertens: Come Insigne. Voto 6-

Milik: Combatte. Voto 6

Subentrati:

Ghoulam: Voto 6

Verdi: Sufficiente impatto. Voto 6

Ounas: Voto S.V.

Ancelotti: Primo tempo sonnolento e tattico, ripresa più vivace, ma equilibrio e tatticismo regnano sovrano.

Un Napoli a trazione anteriore che gioca a tratti, punge poco, spreca potenziali occasioni da rete, soprattutto ed ingenuamente un contropiede negli ultimi minuti.

San Siro stregato nelle ultime due annate, tre punti e zero segnature in 4 sfide, e stasera è parso di rivivere l’ultima trasferta milanese di Santo Stefano: Zielinsky sciupa, Napoli in(giustamente) dieci, per fortuna manca la zampata fortunosa avversaria.

Un punto che toglie e mette poco alla classifica di Partenope, l’unico reale e conseguibile obiettivo è nei radar azzurri.

Stucchevoli certi ‘calcoli’, nonch√© alcuni velati e/o meno paragoni.

Arbitro: Rovina una prestazione discreta con un finale “folle”. Voto 5

Milan: Lotterà per il quarto posto, sono lontani(ssimi) i tempi d’oro.

Pasquale Lucchese

Condividi