Matese. Di test in test, buone risposte anche contro il Savoia

Ancora una risposta più che positiva per mister Corrado Urbano da parte del suo Matese. I lupi nella giornata di ieri hanno svolto un allenamento congiunto con il Savoia. Amichevole di grande spessore per la squadra capitanata da Stefano Costantino, che però, guarda i suoi compagni non partecipando attivamente.

Nella prima parte di match, è un Matese che si sa difendere nonostante l’assenza proprio di Costantino, Ciotola e Liberato Russo, con Pellegrino Albanese a dirigere la difesa che si presenza compatta e senza sbavature, indossando, tra l’altro la fascia di capitano per l’assenza del centrocampista stabiese. Un Savoia che ad inizio del match riesce a trovare il gol, imponendo il proprio gioco. A portare gli oplontini in vantaggio è Giovanni Kyeremateng . Con il passare del tempo, però, la squadra di Urbano inizia a prendere campo e a venire fuori, chiudendo il Savoia nel suo.

Risposte certamente importanti da parte di Minicucci e Abreu, i principali terminali offensivi, seppur la doppietta sia a firma del giovane ex Napoli, Negro, che al 28′ trova il pareggio e dieci minuti più tardi il raddoppio. Alla fine del primo tempo il Savoia è già sulle gambe, con una forma ancora lontana dall’ideale, mentre il Matese spadroneggia a casa sua. Nella ripresa, arrivano le canoniche girandole di sostituzioni, con molti giovani in campo.

Il Savoia ancora si vede affannato, seppur la freschezza dei giovani si fa sentire sotto porta. La squadra oplontina trova il pareggio su un batti e ribatti in area di rigore, che ha generale qualche parola di troppo e polemiche. Arbitro decide: gol e pareggio per i bianchi, siglato da un autogol a cui potrebbe aver dato il tocco finale Romano. Il risultato non cambia più, ma dal campo il Savoia esce con qualche ammaccatura, mentre il Matese con grande autostima per avere tenuto testa ad una squadra candidata a vincere il campionato.

Un Savoia, però, che non soddisfa appieno le aspettative, tanto da apparire già nel primo tempo sulle gambe e lontana dalla condizione ideale a iniziare il campionato. Poche idee, il Matese ringrazia e porta a casa un altro risultato utile.

Condividi