Matese Calcio. Costantino tra amichevole e prima settimana di lavoro: “Subito sintonia, ragazzi straordinari”

Finisce la prima settimana di lavoro per il Matese Calcio. Un’amichevole per capire il livello della squadra, ma soprattutto le risposte al lavoro fatto. Un triangolare con Afragolese e Insieme Formia, che ha visto la squadra allenata da Corrado Urbano vincere con i laziali con i laziali di 2-0 e 1-0 contro l’Afragolese.

“La prima settimana di ritiro è stata un po’ faticosa ovviamente  -racconta ai nostri microfoni Stefano Costantino- Venivamo da uno stop eccessivo causa Covid, è stato bello tornare a fare ciò che amiamo, condividere con il campo le nostre emozioni. Ho trovato una squadra di ragazzi d’oro umili e dediti al sacrificio abbiamo subito avuto un un affiatamento importante. Ci divertiamo insieme, è un mix di giovani ed esperti della categoria. Un ambiente che aspetta il debutto in questa nuova categoria c’è entusiasmo. Il presidente è giovane ed ambizioso, gli piace stare con la squadra, vivere lo spogliatoio. I tifosi fanno sentire già il loro apporto all’esterno dello stadio”.

Alla guida mister Corrado Urbano, Allenatore laziale, di grande esperienza. Ex Cassino, Potenza, Ostia Mare, ma anche Casertana. A Costantino la responsabilità di indossare la fascia di capitano: “Passo prima parlando del direttore Corsale ex mio compagno di squadra, verso cui nutro stima e rispetto. Abbiamo un ottimo rapporto con il mister si e creata un ottima sintonia, è una brava persona che può dare tanto a questa squadra avendo calcato campi e palcoscenici importanti come la serie A. E’ un allenatore molto preparato e conoscitore della categoria sarà importantissimo per la causa Matese. Sì, è vero sembra che abbiano scelto me come capitano: cercherò con tutto me stesso di dare esempio e sostegno ai miei compagni. Sono stato capitano in passato e per me è uno stimolo in più per fare ancora meglio. Ringrazio il Matese per avermi dato questa fiducia dal presidente allo staff fino alla squadra”.

Obiettivi personali e di squadra per Costantino e i suoi compagni: “Obbiettivo personale è migliorare la stagione scorsa a livello individuale, perché anche se si fa bene si può sempre migliorare. Voglio dare tutto me stesso a questo nuovo ambiente. A livello di squadra speriamo di trovare subito la salvezza poi tutto quello che arriva di buono sicuramente non lo lasciamo per strada”.