Mariglianese. Tifosi contro l’amministrazione comunale, il club si dissocia

“Giunta incompetente immagine di una città fatiscente. Così come nell’amministrazione anche nel pallone sempre più assente. Rimuovere gli striscioni non cancella le nostre opinioni. Vergognatevi”. 

Questo è il testo dello striscione apparso all’esterno della villa comunale di Marigliano, in centro città, che riporta la firma del Nucleo 80034. Il gruppo dei tifosi biancazzurri protesta contro l’amministrazione comunale per la questione stadio Santa Maria delle Grazie, non ancora ultimato e messo in condizioni tali da poter ospitare una Serie D, categoria d’appartenenza della Mariglianese, giunta ormai al secondo anno. Lo striscione, in mattinata, è stato poi rimosso, ma non dai supporters dei leoni.

LA POSIZIONE DELLA SOCIETA’

Allo striscione, la società cara al presidente Antonio Abete ha preso subito le distanze dissociandosi dai tifosi, attraverso una breve nota apparsa sulla pagina facebook ufficiale del club. Andano, in un certo senso, contro chi li ha sostenuti anche quando la squadra era costretta ad emigrare.

La nota

La US Mariglianese prende le distanze e si dissocia per quanto dichiarato con lo striscione apparso fuori la Villa Comunale a firma dal gruppo dei tifosi “Nucleo 80034”.