Marcianise-Afragolese 3-0. Le interviste post-gara di Masecchia e Valerio

Dopo il triplice fischio di Marcianise-Afragolese, che ha visto la squadra di casa trionfare con un rotondo 3-0 sulla squadra rossobl√∫, mister Giovanni Masecchia e il mister bianco azzurro Angelo Valerio si sono intrattenuti con noi per parlare e analizzare la gara vista dalle loro rispettive panchina.

Di seguito le interviste ai due allenatori.

Intervista post-gara a Giovanni Masecchia.

“Mister nel primo tempo una Afragolese sulle gambe, mentre nel secondo tempo avete provato a fare qualcosa in pi√∫ ma non siete riusciti a trovare il gol che avrebbe riaperto tutto”

“Nel primo tempo ci sarebbero un miliardo di cose da correggere. Non credo al problema della condizione fisica ma al fatto che la squadra sia entrata in campo senza tensione,senza motivazioni. Nel pre campionato, anche se esso lascia il tempo che trova, abbiamo fatto sempre delle belle figure, contro squadre di Promozione, Eccellenza, Lega Pro. Se qualcuno pensava che il Marcianise oggi ci poteva regalare qualcosa ha sbagliato di gran lunga, bisogna capire la categoria, bisogna capire che qui nessuno regala nulla. Ma penso che adesso i ragazzi l’abbiano capito, queste sconfitte fanno bene. Mi dispiace che abbiamo messo quasi a repentaglio il passaggio turno, dovremmo vincere 5-0 col Casoria adesso, è difficile, ma ci resta il campionato, obiettivo annunciato e dobbiamo concentrarci su quello”.

Quindi un problema di atteggianento sbagliato fin dal primo minuto?

“Esattamente. Pensavamo di venire qui senza correre, e che senza giocare potevamo mettere sotto gli avversari. Invece il Marcianise è una squadra modesta, che ha corso, ha avuto pi√∫ fame di noi”

Intervista post-gara a Angelo Valerio.

Mister oggi una prestazione bella, un 3-0 rotondo contro una squadra venuta qui col favore del pronostico.

“Al di là del risultato, la mia ansia era quella di capire se siamo quelli del secondo tempo disastroso di Casoria e non quello del bellissimo primo tempo; Abbiamo fatto a Casoria un primo tempo formidabile e nel secondo tempo abbiamo preso 4 reti, volevo capire se eravamo la squadra del primo o del secondo tempo della passata partita. Fortunatamente ho avuto delle risposte positive, anche per l’autostima che può darci questa vittoria in vista del campionato”.

Un Marcianise che oltre a vincere, ha giocato bene, ha divertito.

“Dobbiamo giocare, dobbiamo cercare di essere una squadra atipica per questo campionato. Non possiamo pensare di piazzare ogni volta il pullman davanti all’area di rigore, altrimenti è finita”.

Quale è stato il punto di forza del Marcianise di oggi?

“La squadra, ogni singolo giocatore perchè mi hanno dato delle risposte importanti. La mia preoccupazione era la gara del Casoria, siamo quelli del secondo tempo o la squadra formidabile del primo? Volevo capire che squadra eravamo e adesso che siamo quelli del primo tempo visto con i viola. Io volevo questa risposta, quindi non c’è da preoccuparsi, c’è da soffrire e da lavorare perchè noi dobbiamo salvarci”.