Maleventum-Avellino: nuovo incrocio in coppa. Messina: “In campo con fair play”

Per uno strano scherzo del tabellone la prossima settimana Maleventum e Cus Avellino incroceranno di nuovo le loro strade affrontandosi in un doppio confronto valido come semifinale di Coppa Italia.

Il match di campionato andato in scena al Paladua è ancora nella mente e nella testa di tutti con le sue tensioni e le sue conseguenze disciplinari, ecco perch√© il presidente Messina è voluto ritornare su quanto successo in quella circostanza provando a chiarire che cosa non ha funzionato quel pomeriggio. E’ evidente che durante la gara c’era troppo nervosismo ‚Äì afferma Messina ‚Äì e lo testimoniano i tanti cartellini gialli da una parte e dall’altra oltre l’espulsione subita da un calciatore avellinese per un intervento a palla lontana. Noi abbiamo senza dubbio le nostre colpe e forse a causa dalla trance agonistica qualcuno è andato oltre la normale competizione sportiva esagerando negli atteggiamenti. Anche sugli spalti si è persa un po’ la testa ma voglio ribadire che non abbiamo assolutamente nulla contro gli amici del Cus Avellino omaggiati prima della gara con dei prodotti dolciari delle nostre zone come del resto stiamo facendo con tutte le squadre avversarie. Siamo pronti a fare mea culpa per quanto successo in campionato, fermo restando che anche il comportamento poco corretto avuto in campo da quel calcettista del Cus ha avuto il potere di aizzare gli animi. E non è qualcosa che dico io. E’ scritto nel referto arbitrale della gara ma questa non vuole essere assolutamente una giustificazione di quanto accaduto nel corso della partita e soprattutto nel concitato post-derby. Però è pur vero che se chi gioca lo fa in maniera corretta si possono evitare inutili picchi di nervosismo e sono certo che nelle prossime sfide non ci sarà alcun tipo di problema in campo e fuori. Noi siamo pronti a fare la nostra parte ‚Äì afferma infine il presidente Messina ‚Äì in modo da vivere due gare indimenticabili che sanciranno la squadra che andrà a rappresentare la nostra regione alla fase nazionale poich√© nell’altra semifinale ci sono due compagini di C2. Non sarà quindi necessario vincere a tutti i costi la Coppa ma ormai siamo l√¨ e ci proveremo.

 

Questo è il programma delle semifinali:

Cus Avellino-Maleventum (19 novembre)

Maleventum-Cus Avellino (27 novembre)

 

Real Ottaviano-Reghinna Minor (20 novembre)

Reghinna Minor-Real Ottaviano (27 novembre)

 

Condividi