Maddalonese. Della Ventura: “Troveremo un Sant’Antonio in forma”

Potrebbe essere la partita che vale una stagione, sicuramente sarà partita vera quella in scena al “Vanore” di Sant’Antonio Abate dove domenica pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 16.00 con diretta streaming sulla pagina facebook MADDALONESE CALCIO 1919 grazie anche alla grande disponibilità dei presidenti di casa, Giuseppe Vertolomo e Antonio Buono) giallorossi e granata si sfideranno in un match a pieno regime di ambizioni.

Tre punti in palio pesantissimi per entrambe che, a tre giornate dal termine della stagione, hanno una voglia matta di raggiungere quanto prima i propri obiettivi e cacciare via i fantasmi. Sant’Antonio Abate al decimo posto a quota 25, tallonato a meno due dal Forio impegnato in casa contro il Neapolis. Per la formazione di mister Criscuolo c’è un disperato bisogno di punti per conservare il miglior piazzamento di classifica in chiave playout.

Maddalonese chiamata alla seconda trasferta consecutiva dopo il pareggio di sette giorni fa nel derby contro il Mondragone. Dino Fava e compagni hanno bisogno di altri 3-4 punti (visto che devono essere recuperate delle partite che riguardano proprio la zona bassa), per mettersi a riparo da ogni brutta sorpresa e chiudere un campionato contraddistinto da troppi episodi negativi che non hanno permesso alla squadra di lavorare con la dovuta tranquillità. Il gruppo, però, non si è mai disunito, nemmeno nei momenti difficili, ed avrebbe meritato qualche punticino in più che poteva garantire un finale di stagione senza patemi.

La sfida chiave del campionato si gioca sul campo di un Sant’Antonio Abate che ha disputato un girone di ritorno con tredici punti in dieci partite. Il buon lavoro societario ha permesso ai padroni di casa di voltare radicalmente pagina dopo una deludente prima parte di stagione. Una campagna acquisti di riparazione che ha dato i suoi frutti (con under di qualità) e le reti di Granato e Sorriso hanno consentito al Sant’Antonio di cambiare marcia come testimoniano i sette punti raccolti nelle ultime quattro giornate. Sarà uno scenario completamente diverso rispetto al 5-1 maturato all’andata in una partita che non ebbe mai storia.

Mister Angelo Valerio fino all’ultima rifinitura di sabato cercherà di recuperare gli uomini più importanti per un match dai novanta minuti infuocati. Indosserà sicuramente la sua maglia numero 18, Matteo Della Ventura, tre reti in stagione, sempre pronto alla battaglia e a stringere i denti nonostante nelle ultime due gare abbia dovuto lasciare anzitempo il terreno di gioco per problemi muscolari.

Una sfida caldissima quella del “Vanore”, dove nessuna squadra si risparmierà perché sono convinto – dichiara l’esperto centrocampista della Maddalonese – che nessuno vuole perdersi in calcoli cervellotici e chiudere subito la pratica dei propri obiettivi. Sarà una sfida ad alto tasso di tensione e credo sia giusto così vista la posta in palio. Noi scenderemo in campo per i tre punti, puntiamo vittoria senza mezzi termini, nessuna alternativa e il desiderio di chiudere la pratica salvezza e soprattutto archiviare una stagione dove abbiamo incontrato tanti ostacoli imprevisti.

Troveremo un Sant’Antonio Abate in forma – continua Matteo Della Ventura – pronto a gettare il cuore oltre l’ostacolo. Sarà una gara dove l’esperienza potrebbe avere un peso importante e spero, in questa ottica, di poter aiutare i miei compagni a compiere quell’impresa a cui tutti puntiamo, anche se non amo parlare alla vigilia delle partite, ma preferisco esprimermi sul campo