M.Keller-Francavilla 2-1. I leoni tornano alla vittoria con Fragiello e Tommasini

Mariano Keller – Francavilla 2-1

 

M. KELLER: Napoli, Tommasini, Bosco (1’st Marseglia), Cicatiello, Micallo, Gala, Della Corte, Marzocchi, Fragiello (16’st Mazzeo), Sorrentino (25’st Colella), Santaniello. A disp: Veneruso, De Gregorio, La Torre, Falzarano, Amico, Maisto. All: Muro.

FRANCAVILLA: Ricciardi, Russillo, Nicolao, Sekkoum, Ferrara, Gasparini, Lancellotti (1’st Masullo, 35’st Caldararo), Donnadio, Sperandeo, Sindic (11’st Cristofaro), Pisani. A disp: Ziembanski, Foscolo, Pellegrini, Ferraiuolo, Di Nella. All: Lazic.

ARBITRO: Bianchini di Cesena – ASSISTENTI: Falco di Bari, Antonacci di Barletta.

MARCATORI: 31′ Fragiello (K), 34′ Ferrara (F), 9’st Tommasini (K).

NOTE: Ammoniti Bosco, Marseglia, Tommasini e Micallo (K), Gasparini (F). Recuperi 2′ e 3′. Angoli 6-1 per la Keller. Fuorigioco 4-2 per la Keller. Spettatori 100 circa.

 

Torna a vincere anche in casa la Mariano Keller, conquistando il terzo risultato utile consecutivo, contro un Francavilla giunto al ‚ÄòPaudice’ per strappare un punto. Problemi di formazione per entrambi i tecnici: mister Muro, che deve fare ancora a meno di Parisi, Visone e Noviello, vara una squadra giovanissima con 5 under in campo; non è da meno il collega Lazic, costretto a fare i conti con 3 squalificati, che arretra Gasparini in difesa.

√à la Keller a fare la partita, provando fin da subito a spingersi in avanti. Il Francavilla si chiude in difesa, lasciando il solo Sperandeo al di là della linea del pallone. Al 3′ occasione per Santaniello su traversone di Cicatiello, l’impatto con la sfera è debole e la stessa sfila di poco a lato. All’8′, invece, è Micallo ad avanzare palla al piede, scarico al limite dell’area su Santaniello, che guadagna il fondo e piazza un rasoterra velenoso, Ferrara sulla linea si salva. I napoletani ci provano dalla distanza con Cicatiello e su punizione con Della Corte, la mira non centra lo specchio. I lucani chiudono bene gli spazi e Marzocchi prova a scavalcare la difesa servendo alto Santaniello, il cui colpo di testa viene bloccato da Ricciardi. Finalmente i biancoblu sbloccano il risultato: al 31′ Marzocchi serve in mezzo dalla bandierina, la palla danza davanti alla porta fra una mischia di gambe, finch√© Fragiello non piazza la zampata vincente mandando in rete. Significativa l’esultanza del bomber napoletano, che corre ad abbracciare in panchina il compagno di reparto Mazzeo. Il vantaggio, però, non dura molto perch√©, alla prima occasione della gara, il Francavilla pareggia: sugli sviluppi di un angolo, il cross di Sperandeo trova il perfetto stacco di testa di Ferrara che batte Napoli. Prima del termine della frazione Sperandeo sfiora la traversa dal limite, mentre sull’altro fronte il rasoterra di Sorrentino fa la barba al palo.

In avvio di secondo tempo Fragiello vede la sua punizione intercettata dalla barriera; poco dopo Santaniello al volo spedisce alto. La Keller preme in attacco e al 9′ gli sforzi vengono premiati: angolo di Cicatiello, torre di Fragiello e Tommasini di testa sigla la rete del sorpasso. Gli uomini di Muro non si accontentano e cercano di incrementare il vantaggio, ma la punizione di Marzocchi è debole e la conclusione di potenza di Mazzeo trova la grande opposizione di Ricciardi. Ancora pericoloso ma sfortunato Santaniello sotto porta, mentre il cross di Cicatiello non trova nessuno pronto. Brividi al 45′ quando l’arbitro concede al Francavilla un calcio piazzato dal limite: Nicolao piazza un tiro a girare, ma Napoli, che vede sbucare solo alla fine la palla, con uno splendido volo salva la sua porta. Restano altri 3′ da giocare, ma alla fine può esultare la Keller, incamerando altri tre preziosissimi punti.

 

DICHIARAZIONI POST PARTITA

Terzo risultato utile consecutivo, tutti contenti in casa Keller, eppure mister Muro punta prima il dito su ciò che non è andato bene: Abbiamo preso gol sull’unico tiro in porta subito, dobbiamo imparare a mantenere alta la concentrazione sempre. L’allenatore napoletano passa però subito ad elogiare i suoi ragazzi: A parte quella disattenzione, faccio i complimenti alla mia squadra per come ha lottato ed ha cercato la vittoria. Il Francavilla si è chiuso bene dietro e non era facile riuscire a far gol. La mia squadra c’è, si sta allenando bene e sta rispondendo altrettanto bene in campo. Abbiamo bisogno di questo: dare continuità ai nostri risultati. In chiusura Muro si sofferma sui suoi ragazzini terribili: Mi fa sorridere sentir dire che io ho in squadra nomi importanti; è un dato di fatto, ma intanto sono tre partite che gioco con tanti under: oggi addirittura abbiamo mandato in campo un ’96. Come vedete non facciamo distinzioni.

All’allenatore fanno eco le parole del presidente Righi: La squadra sta rispondendo bene, non si è abbattuta al pareggio ma ha cercato con insistenza la vittoria. Il mister non tiene conto dei nomi o dell’età dei nostri giocatori. Manda in campo chi valuta più adatto alla gara. Quello che vogliamo da loro è che diano sempre il massimo.

 

Ufficio Stampa A.S.D. MARIANO KELLER

Foto: Antonella Scippa

Condividi