Lega Pro 1^ Divisione/B. Il punto sulla 3a giornata delle campane

Archiviato il terzo turno della Lega Pro Prima Divisione girone B, mentre il Benevento gioisce col Lecce, la Salernitana resta al palo a Gubbio, la Nocerina impatta col Grosseto, infine la Paganese è fermata in casa dall’Ascoli.

BENEVENTO-LECCE 4-1
I sanniti indossano la classica divisa giallorossa, cos√¨ gli ospiti di Moriero optano per la casacca bianca. Partono subito forte i ragazzi di Carboni, quattro calci d’angolo e un rigore reclamato in meno di 20′ minuti. La pressione locale si concretizza al 31′, quando Mancosu pesca il jolly da fuori area con un tiro che beffa l’estremo Perucchini: 1-0 del Benevento. L’attacco leccese ha in Miccoli il suo diamante, ma è un vero e proprio solitario quello che si trova solo tra le linee avversario. Ci pensa Evacuo a gonfiare ancora la rete, approfittando di una respinta corta su tiro di Montiel: 2-0 su cui si va al riposo. Nel secondo tempo è sempre Benevento, la traversa di Campagnacci e il palo di Mancosu sono il preludio alla terza rete, che arriva grazie alla bella punizione di Mengoni. Al 72′ il capitano leccese accorcia per il 3-1, ma dopo poco è Evacuo a trasformare il penalty del 4-1. Termina il big-match del Santa Colomba, tra i cori festanti della curva sannita.

GUBBIO-SALERNITANA 1-1
Al Barbetti di Gubbio è folta la presenza di tifosi granata, circa un migliaio i sostenitori della Salernitana. Accade tutto nella prima frazione, con gli ospiti che trovano il vantaggio con Ginestra su rigore, ripreso al 32′ da Moroni che manda tutti all’intervallo sull’1-1. Nella ripresa la gara offre diversi spunti, ma l’occasione più ghiotta è nei piedi di Foggia che spreca malamente al 66′. Finisce in parità la sfida in terra umbra, con la sensazione che gli uomini di Sanderra hanno lasciato due punti abbordabili.

NOCERINA-GROSSETO 1-1
Partenza shock per i molossi, con Asante che porta in vantaggio i grossetani al 5′. Ma i ragazzi di Fontana si rimboccano le maniche e attaccano a testa bassa, è Lepore tra i più attivi del reparto avanzato. E’ lo stesso attaccante che nella ripresa trova la rete del pari, approfittando di un’incertezza difensiva. Continua il forcing molosso, Evacuo manca la rete nel finale, resta cos√¨ ancora lontana la prima vittoria per i rossoneri.

PAGANESE-ASCOLI 0-1
Senza il portiere Svedkauskas e gli infortunati Beretta e Zamparo, mister Agenore Maurizi deve fare di necessità virtù. Le defezioni però pesano nell’economia del gioco nerostellato, cos√¨ gli ospiti vanno in vantaggio al 13′ con Tripoli. La gara diviene impervia per i locali, che non riescono più a rialzarsi, cedendo il passo alla formazione guidata da Pergolizzi, uscendo tra i fischi dei tifosi presenti allo stadio Torre.

 

 

Condividi