Lazio. Floccari: “Vietato pensare al derby, prima c’è l’Europa League”

“So che molti tifosi staranno gia’ pensando al derby, ma noi vogliamo far bene giovedi’ in Europa League per arrivare al massimo alla partita di domenica.
Dobbiamo dimenticare le gioie vissute il 26 maggio e usare quella giornata come uno stimolo”. Parole di Sergio Floccari che ai microfoni di LazioStyle Radio fa il punto della situazione dopo la vittoria sul Chievo di domenica scorsa e in vista dei prossimi due impegni: domani contro i polacchi del Legia Varsavia in Coppa, quindi domenica il derby contro la Roma. “La vittoria di domenica e’ stata importante, la volevamo a tutti i costi perche’ ci da’ fiducia in chiave Europa League”.
Floccari e’ molto concentrato sulla gara di Coppa. “Il Legia Varsavia e’ una squadra dalla mentalita’ vincente: sono tre anni che conquista lo scudetto. Verranno a giocarsela a viso aperto cercando di fare risultato – spiega, secondo quanto riportato da citta’celeste.it – In Europa cambia la mentalita’ delle squadre che incontri, la fase difensiva e’ meno maniacale, fino alla fine si prova a fare risultato”. L’ex Atalanta fa un’analisi anche delle altre avversarie del girone: “Le turche sono ostiche, giocare li’ e’ sempre difficile.
L’Apollon Limassol, invece, giochera’ con entusiasmo e noi non dobbiamo farci trovare impreparati”. Parlando di Europa Floccari ricorda un gol in particolare: “A Maribor, una serpentina con tiro finale sotto al sette”. Poi aggiunge: “quello pero’ piu’ emozionante, e’ quello fatto a tempo scaduto alla Juventus che ci ha permesso di vivere una giornata come il 26 maggio, la vittoria eterna!”. (AGI.it) .

Condividi