La Marchesa trionfa in trasferta, tre reti allo Sporting Pagani

La Marchesa più forte delle assenze vince a Piedimonte di Nocera Inferiore, conquistando tre punti contro lo Sporting Pagani e raggiungendo il primo posto in coabitazione con Atletico Pagani e City Angri a quota 16 punti.

IL MATCH

Gara complicata per la Marchesa, arrivata a Nocera Inferiore con una formazione privata di Agnello, Mastellone, Nasti, Annunziata e Donnarumma. Mister Autieri deve fare di necessità virtù, schierando la formazione migliore, dando spazio al tridente d’esperienza composto da Vitiello, Di Biase e Imparato. Dopo la consueta fase di studio, il match stenta a decollare e in campo vige l’equilibrio. Nel primo quarto d’ora i portieri vengono impegnati ben poco e il risultato resta bloccato sul pareggio. Ma il lavoro tattico del trainer boschese, col passare del tempo, inizia a sortire qualche effetto.

Intorno al 20esimo arriva l’episodio incriminato, Imparato viene cinturato in area di rigore, cadendo al suolo, ma per il direttore di gara non ci sono gli estremi per il calcio di rigore. Una topica clamorosa del fischietto della sezione di Salerno. Sull’azione che segue Di Biase sfiora il vantaggio per i biancoblù.

Alla mezz’ora cambia il risultato, a sbloccarlo è proprio la Marchesa. Savarese serve Di Biase che si invola verso la porta difesa da Greco, tiro cross raccolto da Imparato che spinge in rete. Gli uomini di Autieri sfiorano il raddoppio nel finale della prima frazione di gioco con Porzio, che colpisce solo la traversa con un gran tiro da fuori area. Si va a riposo con i boschesi avanti di misura sullo Sporting Pagani.

Nella ripresa i padroni di casa provano a cambiare, mister Pepe manda in campo Molisse per Vetrolomo. Una ripresa viva, lo Sporting Pagani prova a riprenderla, mentre la Marchesa spinge per mettere in sicurezza il risulato. Il raddoppio arriva e porta la firma di bomber Di Biase, che gonfia la rete allungando il vantaggio.

Al 70esimo arriva il primo cambio della Marchesa, con Polise che prende il posto di Vitello. Autieri è costretto alla seconda sostituzione per infortunio muscolare di De Rosa, che viene sostituito da Rusiello. Autieri cambia ancora mandando in campo anche Cirillo e nel finale Severino e il secondo portiere Ammendola.

Ad inizio recupero il direttore di gara ravvisa un tocco di mano in area di rigore della Marchesa. Dal dischetto si presenta D’Orlando, ma Ammendola si oppone. Sulla ribattuta manda in rete Igor Nacchia, in posizione di fuorigioco non vista dall’arbitro Avella di Salerno. La rete riaccende le speranze dei padroni di casa, ma Imparato li spegne subito siglando la rete del definitivo 3-1 per la Marchesa.

TABELLINO DI GARA
SPORTING PAGANI – AC MARCHESA 1-3 (0-1 pt)

Sporting Pagani: Greco; Calabrese (57′ Avino), Nacchia D., D’Orlando, Vetrolomo R., Grimaldi, Zarra (89′ Tammaro), Vetrolomo F. (51′ Molisse), Langella (60′ Fiore), Ferraioli, Nacchia A. (79′ Nacchia I.). A disposizione: Striano, Vitiello, Pepe. Allenatore: Enrico Pepe

Marchesa (4-3-3): Battaglia (86′ Ammendola); Savarese (86′ Severino), Cangianiello, Gallo, De Rosa (74′ Rusiello); Porzio, Aufiero (80′ Cirillo), Giardiello; Imparato, Di Biase, Vitiello (70′ Polise). A disposizione: // Allenatore: Elio Autieri

marcatori: 30′ e 96′ Imparato (M), 61′ Di Biase (M), 92′ Nacchia I. (SP)

ammoniti: Vetrolomo R. (SP), Vitiello (M), Grimaldi (SP), Fiore (SP), Cangianiello (M), Langella (SP), Giardiello (M)
recuperi: 0’pt, 6’st

direttore di gara: il signor Antonio Avella della sezione di Salerno