La Juve Stabia conquista il derby col Sorrento: cadetteria più vicina

Due ingenuità costano caro al Sorrento che nonostante una prestazione tutto cuore soccombe alla Juve Stabia capolista (1-2 il finale). Maiuri – complice anche l’emergenza difensiva – ha confermato il sistema di gioco e gli interpreti scesi in campo dal via anche a Taranto. Al 6’ Juve Stabia già avanti con Meli che ha rubato palla su un disimpegno sbagliato dei rossoneri calciando dove Albertazzi non sarebbe mai potuto arrivare. Al 17’ Adorante lanciato sul filo del fuorigioco da Andreoni ha colpito una traversa clamorosa tutto solo davanti al portiere di casa. Reazione Sorrento al 21’ con Colombini, mancino contrato da Andreoni.

I rossoneri sono cresciuti con il passare dei minuti ma non ha sfondato (a lato nel finale di frazione una girata di Ravasio). Ad inizio ripresa Mosti, appena entrato, ha calciato su Albertazzi da buona posizione. Al 12’ clamoroso palo del Sorrento con Vitale di testa su cross di Loreto: palla sulla parte interna del legno e poi clamorosamente fuori dallo specchio con una parabola beffarda.  Maiuri ha inserito La Monica passando al 4-3-3.

Nel miglior momento dei rossoneri la Juve Stabia ha trovato il raddoppio in contropiede con Mosti: su una palla persa in mezzo al campo gli ospiti sono ripartiti complice anche un rimpallo che ha lanciato poi Mosti per il gol del 2-0. Quattro minuti dopo l’ha riaperta La Monica di testa con il consueto inserimento su cross di Colombini da sinistra: incornata sotto la traversa e Thiam battuto. Da quel momento il Sorrento ha spinto, ci ha messo tanto cuore ma non ha trovato lo spunto decisivo.

SORRENTO – JUVE STABIA 1-2

Sorrento – Albertazzi, Todisco (59′ La Monica), Vitale (76′ Capasso), Fusco, Cuccurullo (80′ Riccardi), Martignago (80′ Badje), De Francesco, Colombini, Loreto, Vitiello, Ravasio Mario. A disposizione: D’Aniello, La Monica, Scala, Badje, Radice, Morichelli, Messori, Bonavolta, Ilardi, Palella, Capasso, Riccardi. Allenatore: Vincenzo Maiuri

Juve Stabia – Thiam, Bellich, Buglio, Adorante, Piscopo (46′ Mosti), Meli (72′ Romeo), Mignanelli, Bachini, Candellone (86′ Folino), Andreoni, Leone (90′ Pierobon). A disposizione: Esposito, La Rosa, Romeo, Pierobon, Baldi, Guarracino, Folino, Gerbo, D’Amore, Erradi, Picardi, Marranzino, Stanga, Mosti, Piovanello. Allenatore: Guido Pagliuca

Marcatori: 6′ Meli (JS), 65′ Mosti (JS), 69′ La Monica (S)

Ammoniti: Piscopo (JS), Buglio (JS), Adorante (JS), La Monica (S), Capasso (S)

Espulsi: -/

Arbitro: sig. Daniele Virgilio della sezione AIA di Trapani

Assistenti: sig. Andrea Bianchini della sezione AIA di Perugia e sig. Marco Toce della sezione AIA di Firenze

Quarto ufficiale: sig. Adolfo Baratta della sezione AIA di Rossano

Note: recuperi: 2′ pt; 6′ st