La favola del Melito Calcio: vittoria playoff da sogno! Una storia che merita di essere raccontata

Una vera e propria favola quella che ha portato alla scalata in Promozione del Melito Calcio 1969. Una di quelle imprese che andrebbero scritte in un libro o prodotte in un film: una società e una squadra composte da persone che hanno fatto tanta gavetta, tanti sacrifici mettendoci tanta passione. Il Melito Calcio vince i playoff e vola in Promozione!

Un campionato iniziato con buoni auspici sotto la guida del duo storico: il direttore sportivo Zampini e l’allenatore Pelliccia coadiuvati da uno staff di ottimi elementi come Salvatore Mercogliano pronti a supportarli. Un squadra che fonda le radici in tanti ex calciatori che fecero bene a Marano e che probabilmente hanno raggiunto la maturità per arrivare in categorie superiori. Tanti giovani di buone speranze ma soprattutto caratterizzati dalla voglia di “mangiarsi” qualsiasi avversario. Questi gli elementi che hanno permesso alla squadra biancazzurra di raggiungere lo storico traguardo della Promozione.

Dopo aver conseguito brillantemente il terzo posto nel girone B di Prima Categoria Campana, gli uomini guidati da mister Pelliccia hanno trionfato 1-0 ai supplementari sul campo del Qualiano, squadra fortemente candidata alla vittoria dei playoff. Una vittoria talmente pesante e gratificante che ha spinto la squadra di Melito a crederci seriamente nella vittoria dei playoff. La semifinale vede il Melito affrontare il Sant’Aniello Gragnano, gara vinta 2-1 in trasferta nonostante l’ottima caratura dell’avversario che in attacco aveva un certo Ciccio Vitale, protagonista per anni in Serie D.

La finalissima vede il Melito ancora impegnato in trasferta contro la Rocchese, squadra salernitana con sede a Roccapiemonte. La finale si mette subito male per gli uomini di mister Pelliccia che subiscono ben tre reti da Anastasio, Barbarisi e Polichetti nei primi venti minuti di gara. Il sogno sembra ormai sfumato, ma il Melito non muore mai! Coppeta realizza un calcio di rigore riaprendo il match, più tardi è Arcamone a risvegliare del tutto la squadra con la marcatura del 3-2. Nel finale succede l’impossibile: Rossi segna il 3-3 e successivamente Pisani fa esplodere di gioia il settore ospiti con un altro rigore trasformato, stavolta, da Pisani.

Il finale di gara è ben controllato dai biancazzurri che, dopo tanti minuti di recupero, possono finalmente esultare per una promozione storica, sudatissima ma soprattutto meritatissima. Zampini e Pelliccia sono stremati assieme ai propri calciatori… ma sono felici, tanto felici! Dai campi polverosi e fangosi di terza e seconda categoria alla Promozione, questo è il calcio che ci piace e che continua a farci emozionare!

Foto: Melito Calcio 1969