Juventus. Primo allenamento negli Stati Uniti

La Juventus ha effettuato il suo primo allenamento in terra americana, al Cagan Stadium dell’universita’ di Stanford, quando in Italia era notte fonda. Nonostante la comprensibile stanchezza, dovuta al lungo viaggio affrontato e alle nove ore di fuso orario con l’Italia, i bianconeri non si sono tirati indietro. La California li ha accolti con un clima perfetto: termometro fermo sui 22 gradi, con tanto di brezza rinfrescante. Condizioni ideali, jet-leg a parte, per lavorare sodo. Riscaldamento e allunghi hanno aperto la seduta, proseguita con una serie di scambi a coppie e un prolungato esercizio di possesso palla. Per concludere, la partitella 11 contro 11 su meta’ campo, prima con l’obbligo di giocate di prima intenzione, poi con tocchi liberi.

Condividi