Juve Stabia. Parere positivo dal Tribunale, messo un freno ai debiti

Sospiro di sollievo in casa Juve Stabia. La società gialloblù del presidente Andrea Langella questa mattina ha depositato al Tribunale di Torre Annunziata il decreto di omologa per la richiesta di ristrutturazione del debito. Il parere, secondo quanto raccolto dal quotidiano “Il Mattino”, è stato positivo. Il decreto sarà pubblicato ufficialmente alla Camera di Commercio a stretto giro. Può ritenersi, di fatto, azzerato il debito nei confronti dell’Erario che creava più di qualche grattacapo alle casse del club termale.

Salvo clamorosi colpi di scena, la famiglia Langella nei prossimi 120 giorni dovrà depositare nelle casse dell’Erario quanto concordato, mettendo fine agli scongiuri legati alla possibile non iscrizione al campionato di Serie C. La Juve Stabia, dunque, può iniziare a guardare il futuro con positività. Il presidente Andrea Langella, dopo una stagione sofferta, potrà finalmente mettersi al lavoro per mettere su una rosa competitiva che possa provare il salto in Serie B.