Juve Stabia. Le Vespe vogliono sfatare il tabù Partenio

Si avvicina il derby di domenica sera contro l’ Avellino ed in casa Juve Stabia non si può fare a meno di pensare che, in terra irpina, i gialloblu non sono mai riusciti ad imporsi. Nei 18 precedenti, infatti, le Vespe soltanto 8 volte sono riuscite a portare a casa un punto, subendo ben 10 sconfitte. La prima risale addirittura al 1930, quando i Lupi si imposero al Partenio con un sonoro 4 a 0 mentre l’ultima a soli 7 anni fa, nel 2006, con gli irpini vittoriosi per 4 a 2. In mezzo a tante amarezze, però, il Partenio rievoca per i tifosi gialloblu anche un momento di grande gioia. Era l’11 Aprile del 1998 ed Avellino-Juve Stabia, valida per la 12¬∞ giornata di ritorno del campionato di Serie C1, si avviava a conclusione con il risultato di 2 a 1 per i padroni di casa. Al 92′, in pieno recupero, gli ospiti conquistano un prezioso calcio d’angolo. Sullo spiovente che ne segue Francesco Ciccio Bifera, di testa, riesce a deviare il pallone in rete, facendo esplodere il settore ospiti dell’impianto avellinese. Fin qui nulla di particolarmente strano, Il Manchester United ha vinto anche una Champions League con un goal in pieno recupero, ma non bisogna dimenticare che Bifera, di quella formazione delle Vespe, era il portiere, e si era proiettato in attacco per dar manforte ai suoi nell’ultimo disperato assalto, assalto poi andato a buon fine grazie anche ad una buona dose di fortuna. Sembra superfluo ribadire che tutti i tifosi stabiesi, soprattutto in virtù dei 17 punti che ad oggi separano le due squadre in classifica, farebbero carte false perch√© domenica, al Partenio, ci sia un epilogo simile a quello di quindici anni fa.

Condividi