Juve Stabia. Langella e Polcino: “Ecco i nostri obiettivi in B”

Parte la nuova stagione della Juve Stabia che si accinge ad affrontare il campionato di serie B dopo la trionfale promozione dei mesi scorsi. A fare gli onori di casa nella splendida location di Marina di Stabia sono stati il presidente Andrea Langella e l’amministratore unico Polcino.

Ed è proprio il patron a parlare del prossimo campionato: “Dopo il trionfale campionato dello scorso anno, dominato dalla prima all’ultima giornata, ora ci prepariamo ad affrontare un campionato di serie B che si annuncia competitivo, importante e difficile. Un campionato che rispetto agli scorsi anni vedrà meno introiti, basti pensare che dalla legge Melandri arriveranno 22 milioni tortali in meno e che ad oggi non sono stati ancora aggiudicati i diritti tv. Nonostante ciò abbiamo trovato l’accordo con il ds Lovisa che sarà in linea con i budget delle neopromosse per puntare alla salvezza. Punteremo tanto sui giovani e su ragazzi che hanno voglia di fare bene”.

Sul club: “La stella polare sarà sempre il bilancio. Abbiamo superato il secondo anno dei 5 in cui abbiamo spalmato i debiti pregressi e quindi finanziariamente non abbiamo problemi. L’ultimo bilancio è stato chiuso con una leggera perdita ma prossimo anno con la salvezza puntiamo a pareggio. Ho dato mandato ai miei avvocati per trovare imprenditori che siano interessati a investire in una quota del club”.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’amministratore Polcino: “Primo obiettivo è la stabilità economica e costruiremo una rosa degna di Castellammare di Stabia. Posso dire tranquillamente che inizieremo campionato al Romeo Menti, infatti i lavori finiranno a inizio luglio. In tal senso ci tengo a ringraziare sia la commissione prefettizia che il neo sindaco Vicinanza. La capienza dopo questi lavori sarà aumentata a poco meno di 8mila spettatori. Per il ruolo di dg stiamo valutando diversi profili mentre siamo contanti degli sponsor, visto che siamo già riusciti a coinvolgere un’azienda imperante come Frimm”.

Chiusura sul ritiro: “Sabato ci sarà il raduno con le rituali visite mediche. Dal 10 al 14 saremo a Telese e dal 15 al 24 a Capracotta. Abbonamenti? Puntiamo a far sì che ci siano una bella cornice di pubblico”.