Juve Stabia. Germoni: “Prestazione superlativa con il Crotone, Cittadella? Abbiamo fame di punti”

Il tempo per gustarsi la grande vittoria casalinga conquistata contro il Crotone di Giovanni Stroppa non c’è. Dopo aver ritrovato il successo in campionato, mettendo ko i calabresi per 3-2, la Juve Stabia di mister Fabio Caserta ha subito ripreso gli allenamenti per preparare con grande accuratezza il prossimo impegno della stagione. I gialloblù, a lavoro già dalla giornata, sono tornati ad allenarsi con intensità e determinazione in vista della insidiosissima trasferta in terra veneta. La Juve Stabia, infatti, sabato farà visita al Cittadella di Roberto Venturato per la 25esima giornata di Serie B (ore 15:00, stadio Pier Cesare Tombolato).

A parlare proprio del prossimo impegno di campionato è stato Luca Germoni. Il terzino dei gialloblù questa mattina ha parlato a margine della consueta conferenza stampa di inizio settimana: “Con il Crotone è stata fatta una partita straordinaria, ma abbiamo subito due gol da fallo laterale e questo aspetto bisogna miglioralo. Sabato abbiamo disputato una gara di grande sacrifico, siamo stati sempre sul pezzo. Il gol vittoria siglato nel finale è sintomo che non molliamo mai. Diamo sempre il massimo per questa maglia e con il Crotone si è visto ancora una volta. Gli episodi a volte ti girano a favore e altre no, ma stavolta siamo stati bravi a sfruttarli e a portare a casa i tre punti. Ricci? La concorrenza fa bene. In Serie B difficilmente trovi un posto da titolare fisso. Mister Caserta fa le sue scelte e noi le rispettiamo dando il massimo così da farci trovare sempre pronti. Con 43/44 ci si può salvare con tranquillità, ma con 41/42 punti rischi di finire a giocarti la permanenza in B attraverso i play-out. Cercheremo di raggiungere il prima possibile l’obbiettivo salvezza. Infortunio Elia? Mi dispiace. È la seconda volta che finisce vittima dello stesso infortunio. Deve solo stare tranquillo e pensare a riprendersi al più presto per tornare a continuare alla causa. Cittadella? È una squadra fortissima, oltre ad essere una grande realtà. In questi ultimi 4/5 anni ha fatto molto bene. La scorsa stagione hanno sfiorato anche la Serie A. Noi andremo lì per fare la nostra partita. Siamo pronti a dare il massimo per portare a casa l’ennesimo risultato positivo. L’inizio di stagione è stato al quanto complicato. Avevamo bisogno di conoscerci e di prendere confidenza con la nuova categoria. Adesso dobbiamo pensare solo ad allontanarci il più possibile dalla zona play-out. Sono contento del mio rendimento, sopratutto per quello della squadra. Anche con il Cittadella il nostro atteggiamento non cambierà. Andremo lì cattivi e determinati. Solo in questo modo usciremo dal Tombolato con dei punti”.

 

Nunzio Marrazzo 

Condividi