Juve Stabia-Crotone 3-2. Addae decisivo, Caló di un altro pianeta: le pagelle delle vespe

Si torna a sorridere in casa Juve Stabia. Dopo l’amara sconfitta con il Perugia e il pari al cardiopalma contro l’Ascoli, i gialloblù ritrovano il dolce gusto della vittoria. Infatti, le vespe di mister Fabio Caserta escono da questa 24esima giornata di Serie B con una grande vittoria ottenuta tra le calde mura di casa del Romeo Menti ai danni del Crotone di Giovanni Stroppa. La Juve Stabia, con l’ennesima impeccabile prova corale, è tornata al successo imponendosi sui pitagorici per 3-2. Un risultato che le vespe hanno nuovamente acciuffato nel finale, ma stavolta a metterci la firma non è stato Provedel bensì Addae. Dopo un pirotecnico primo tempo, chiuso sul 2-2, frutto delle reti di Forte, Armenteros, Benali e Calò, le vespe con forza di spirito, sacrificio e determinazione, agli sgoccioli della ripresa trovano il gol vittoria con un super Addae che con una stoccata di testa dagli sviluppi di un corner regala alla Juve Stabia tre punti fondamentali in chiave salvezza. Obbiettivo che con questa ulteriore prova sontuosa si avvicina maggiormente.

LE PAGELLE DELLE VESPE

PROVEDEL: ancora una volta si rende protagonista con parate a dir poco prodigiose. Oltre a dimostrarsi al quanto efficace sotto il profilo degli interventi, contro il Crotone sfoggia anche una spiccata qualità in fase di palleggio. Può davvero poco sulle reti siglate da Armenteros e Benali. Voto: 7.

VITIELLO: solita partita di cuore e grinta. La sua presenza nelle retrovie è di vitale importante. A confermalo è stato un salvataggio strepitoso effettuato nel primo tempo su Armenteros, pronto ad andare in rete a botta sicura. Tiene botta sulla sua corsia, trasmettendo ai compagni grande sicurezza. Voto: 6,5.

FAZIO: fatica al cospetto di due attaccanti di razza come Armenteros e Simy, ma tutto sommato disputa un buon match. Nonostante le diverse sbavature in fase di disimpegno, mette in campo ancora una volta tanta grinta e grande spirito di sacrificio. Voto: 6.

TROEST: torna dalla squalifica sfornando una buona prova. La sua presenza in difesa si sente. Non molla, lotta fino all’ultimo nonostante la grande difficoltà nel contenere le veementi offensive dei rossoblù. Nella ripresa, insieme a Fazio, si chiude a riccio, tenendo botta in ogni modo possibile agli assalti del Crotone. Voto: 6.

GERMONI: gara decisamente no. Sono troppi gli errori in fase di impostazione. Soffre e non poco gli affondi di Molina. Non riesce a dare il giusto apporto alla manovra. Vulnerabile quando si tratta di dover contenere gli attacchi dell’avversario. Voto: 5.

ADDAE: cresce gara dopo gara. Il suo lavoro in fase di interdizione è quasi impeccabile. Corre senza sosta e morde le caviglie dei giocatori rossoblù a più non posso. Nel finale sfrutta la bellissima pennellata da corner di Caló per volare più in alto di tutti e indirizzare di testa la palla in rete, consegnando alla Juve Stabia una grande vittoria. Voto: 7,5.

CALÓ: questa vittoria, senza ombra di dubbio, porta la sua firma. Disputa un match sontuoso, dimostrandosi di un altro pianeta. Dai suoi piedi nascono azioni da gol a profusione. Detta i tempi di gioco con grande parsimonia e personalità. Sono suoi gli assist che hanno scaturito i gol di Forte e Addae. Con quelli sfornati oggi raggiunge quota 8, proclamandosi ancor più il re degli assist della Serie B. Nel primo tempo manda in visibilio il pubblico del Menti con uno spaziale gol su punizione che permette alle vespe di andare a riposo sul 2-2. Voto: 8.

CANOTTO: altra prova di livello. Le sue accelerazioni palla al piede sono un pericolo costante per la retroguardia rossoblù. Spinge con grande continuità sulla fascia, risultando però poco ludico sotto porta. Voto: 6. Dall’ 86′ ROSSI SV.

MALLAMO: mette in campo tanta corsa e il solito dinamismo. Si rende efficace recuperando diversi palloni. I suoi strappi improvvisi colgono in fallo la difesa rossoblù. Voto: 6.

BIFULCO: prova sufficiente. Cerca in tutti i modi di mettere in difficoltà la retroguardia calabrese. Quando trova il giusto spazio attacca la profondità senza pensarci su due volte. Effettuata diversi cross che risultano un pericolo per i rossoblù. Voto: 6. Dal 71′ ELIA SV. Dal 78′ RICCI SV.

FORTE: ancora una volta lo ‘squalo’ ci mette lo zampino o meglio il tacco. Sigla il suo undicesimo centro in campionato con un super tacco al volo arrivato grazie ad un gran cross da corner di Caló. ‘The Shark’ continua a segnare. Voto: 7.

 

Nunzio Marrazzo  (Ph Juve Stabia official page – Antonio Gargiulo)

Condividi