Juve Stabia, al via la stagione, Lovisa: “Nel segno della continuità”

Parte ufficialmente, anche sportivamente, la stagione della Juve Stabia. Primo allenamento al Menti e parola al tecnico Pagliuca e al direttore sportivo Lovisa per parlare degli obiettivi di campo, classifica e mercato.

Subito pimpante è il tecnico dei gialloblù: “Abbiano fatto il primo allenamento e sono contento di ritrovare la maggior parte dei ragazzi della scorsa stagione. Sappiamo che andremo ad affrontare campionato difficile e come lo scorso anno conteranno due cose: il gruppo e l’atteggiamento. In questo mese e mezzo di stop mi sono aggiornato, così da poter dare ancor di più ai ragazzi. Servirà grande attitudine da parte di tutti per raggiungere l’obiettivo della salvezza, pur continuando a divertirci in campo. Abbiamo iniziato un po’ prima con gli allenamenti per fare un lavoro progressivo. Tonin e Mussolini? Hanno le caratteristiche che cercavamo e grandi margini di miglioramento”.

Tocca poi a Lovisa parlare di mercato: “Iniziamo nel segno della continuità. La serie B è difficile, non sbagliate è impossibile e per raggiungere la salvezza dovremo sbagliare il meno possibile. Dobbiamo creare il giusto mix tra giovani ed esperti, ma non dobbiamo farci prendere dalla foga del nome e restare lucidi. Ho il budget adeguato per raggiungere la permanenza in B. Calciatori di esperienza? Dipende cosa si intende. Ci sono profili di 24 anni che magari hanno più esperienza di uno di 28. Gli attaccanti costano e poi sono bravi tutti a prendere la punta che va sempre in doppia cifra. Com’è accaduto per Adorante dovremo essere bravi a trovare quei profili che hanno grandi qualità ma che magari sono reduci da un’annata sfortunata o non esaltante e farli rendere al meglio nel nostro contesto. in serie B, inoltre, sarà fondamentale il minutaggio”.