Italia. Qualificazione vicina. Abete: “Attenzione ai cechi”

ROMA (ITALPRESS) ‚Äì Ce lo auguriamo, la partita la dobbiamo pero’ ancora disputare e, come si e’ visto con la Bulgaria, non esistono partite facili. Il presidente della Figc, Giancarlo Abete, vede vicino l’obiettivo della qualificazione ai Mondiali brasiliani, che potrebbe arrivare gia’ domani nella sfida contro la Repubblica Ceca a Torino, un match abbordabile ma non certo da sottovalutare. Il nostro girone e’ particolare ‚Äì spiega il numero uno della Federcalcio a Radio Anch’io Sport, su Radio1 ‚Äì e noi siamo gli unici ad avere continuita’. Domani avremo una grande occasione, faremo di tutto per coglierla per poi prepararci ai Mondiali. La Nazionale torna a Torino dopo le polemiche a distanza tra Figc e Juventus (leggi Andrea Agnelli) per la questione degli scudetti: Il dovere della federazione, che e’ anche convizione profonda e piacere, e’ di essere la nazionale di tutti in ogni parte d’Italia. Ci potranno essere momenti di dialettica con singole societa’ e dirigenze, ma questo non puo’ farci escludere grandi stadi e club, come Juventus e Torino, che alimentano la Nazionale con tanti elementi. Sull’assenza di ieri di Mario Balotelli all’incontro informale, a Torino, con la ministra Kyenge: La ministra era a Torino per motivi istituzionali, lo spirito era quello di avere una rappresentanza. C’era il ct Prandelli e altri giocatori di qualita’, Mario non c’era e se ci fosse stato, la ministra avrebbe avuto piacere. Infine, sulla possibilità che Roma si candidi alle Olimpiadi del 2024: Sapevamo che, dopo la vittoria di Tokyo, si sarebbe riaperta la possibilita’ di una candidatura per il 2024 e in un un paio di anni bisognera’ fare chiarezza.
(ITALPRESS).

Condividi