Ischia-Real Poggiomarino 4-1. Poker isolano, biancoblù crollano all’esordio in coppa

Iniziato il cammino nella coppa Italia dilettanti per l’Ischia e il Real Poggiomarino, collocate nel girone C insieme al Mondragone, che quest’oggi ha osservato il conseuto turno di riposo del raggruppamento a tre. Non parte nel migliore dei modi la squadra di Liguori, che sull’isola trova una severa sconfitta, contro gli uomini di Monti che alla fine realizzaranno quattro reti.

LA SBLOCCA SAURINO – Non ci sono molte emozioni nel corso del primo tempo tra i padroni di casa dell’Ischia e il Real Poggiomarino. Una gara sostanzialmente in equilibrio. Un match di inizio stagione tra due squadre ancora in fase di rodaggio con una condizione fisica ancora precaria e quindi incerca della forma migliore. Il pallino del gioco dei gialloblù, che gestiscono un maggior possesso palla, premiato solo nel finale da una fimmata che ha portato al vantaggio solo nel finale di tempo. Un’azione insistita degli isolani, che prima trovano l’opposizione di Di Filippo e del palo, ma poi riescono a sbloccarla grazie al bomber Saurino, su suggerimento di Castagna.

IL PARI ILLUDE, POKER ISOLANO – La ripresa sembra poter ragalare uno spettacolo diverso. Trofa all’avvio si divora il raddoppio per gli isolani, ma poi la partita torna a ritmi bassi. Ancora poche emozioni, almeno fino al 71esimo di gioco, quando il Real Poggiomarino riesce a trovare il pareggio su azione di calcio d’angolo, con Catalano che trova il tap-in vincente. Il pari accende la partita e sveglia gli uomini di Monti, che mettono la freccia e ripassano in vantaggio, poco dopo, con Trani, subentrato a Saurino. Il risultato galvanizza i padroni di casa che prima vedono annullarsi una rete per off side, ma poi chiudono virtualmente i conti a pochi minuti dalla fine con Castagna. La squadra di Liguori, nel finale perde Catalano per crampi, il che la dice lunga sullo stato fiscio ancora precario delle squadre. In pieno recupero c’è gloria anche per il subentrato De Luise, che ha preso proprio il posto di Castagna, il quale cala il poker per i gialloblù. Il match si chiude proprio così, con il Real Poggiomarino che esce con le ossa rotte dall’Isola Verde, mentre i padroni di casa festeggiano per la vittoria.

ISCHIA CALCIO – REAL POGGIOMARINO: 4-1 (1-0 pt)
Ischia (4-3-3): Di Chiara; Accurso, Chiariello, Monti, Pistola; Di Meglio ’02, Sogliuzzo (81′ Saurino C.), Trofa; D’Antonio (63′ Invernini ’01), Saurino G. (59′ Trani), Castagna (86′ De Luise). A disposizione: Mennella, Di Costanzo, Buono ’01, Arcamone, Di Sapia ’02. Allenatore: Giuseppe Monti

Real Poggiomarino (4-3-3): Di Filippo; Bardini ’02 (50′ Alfano ’02), Catalano (86′ Petillo), Cangianiello, Lepre ’01 (Bello ’01); Somma, Iapicco, Guadagno ’01; Napolitano (73′ De Mase ’02), Pagano, Ascione (81′ Caso ’02). A disposizione: Coteicelli, Nunziata, Saporito ’02, Iovine ’02. Allenatore: Alfonso Liguori

direttore di gara: i signor Marco Granillo della sezione di Napoli
assistenti: i signori Antonio Vano e Antonio Capano della sezione di Napoli

reti: 44′ Saurino G. (I), 71′ Catalano (RP), 74′ Trani (I), 82′ Castagna (I), 93′ De Luise (I)

ammoniti: Chiariello (I), Somma (RP)
espulsi: //
angoli: 4-2
recupero: 1’pt, 4’st

Condividi