Ischia. Duro comunicato, la situazione

Si è potuto constatare in questi giorni la pubblicazione di una serie notizie infondate da cui risulterebbe che la Società di Calcio “Ischia” non abbia alcuna operatività in quanto sottoposta a censura da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Firenze.

Ebbene, è possibile affermare che tali notizie sono prive di fondamento e nel pieno rispetto del segreto istruttorio, si può affermare che la società di Calcio dell’Isola di Ischia e del suo amministratore v’è la libertà di svolgere tutte le attività idonee per il buon proseguimento della prossima stagione calcistica.

In altri termini, senza ombra di dubbio alcuno si può affermare che non vi sono elementi da cui si possa desumere che gli amministratori e la società siano limitati anche solo parzialmente nell’attività sportiva o di gestione.

Ogni notizia contraria si appalesa non veritiera e di conseguenza mossa dal solo intento di creare difficoltà al buon esisto delle operazioni di gestione della società e pertanto in relazione alla pubblicazione di notizie prive di fondamento, sarà cura della società e dei suoi rappresentati valutare come difendere l’onore e la dignità degli stessi dinanzi agli organi deputati.

Avvocato Gennaro Tortora