Intervista a mister Florio: “La Trilem prima scelta”

Carlo Florio, classe ‚Äò74, è stato un calcettista di carattere, qualità ed esperienza, uno dei pochi campani a disputare la Uefa Futsal Cup, con il Genzano calcio a 5 di Agenore Maurizi, e diversi campionati di A e di A2 nel curriculum. Da un paio di anni ha intrapreso la carriera di allenatore, è arrivato alla Trilem Casavatore in corso d’opera in questa stagione, succedendo a mister Vincenzo Gennarelli. Ecco l’intervista al mister.

Una stagione in cui è arrivato in corsa, portando la squadra a giocarsi la finale dei playoff regionali, qual è il giudizio sull’annata?
Sicuramente e’ stata una stagione positiva, non è mai facile guidare una squadra verso l’obiettivo quando si arriva in corsa. A mio avviso e’ mancata solo la ciliegina sulla torta, ma lavoriamo già per l’anno prossimo.

L’obbligo di un elemento Under in campo per molti ha fatto calare il tasso tecnico, cosa ne pensa di questa regola?
E’ una norma che ha messo in difficoltà tutti, ma dare spazio ai giovani è il futuro di questo sport, perciò e’ giusta.

La Campania del futsal è presente in tutte le categorie, dalla A1 alla D, nonostante ciò il movimento stenta sempre, qual è la soluzione per tornare in alto?
Per ritornare ai fasti di una volta bisogna affidarsi a persone che conoscono bene la disciplina, sia dentro che fuori dal campo.

L’anno nuovo è già alle porte, voci e notizie già circolano, il suo futuro è legato alla Trilem Casavatore?
Qualche chiamata c’è stata, ma la priorità è fare bene con la Trilem Casavatore, che ringrazio per l’opportunità concessa.

Insomma la precedenza di mister Florio è destinata al club partenopeo, che intanto si gode il riposo dopo la buona annata, esperienza e indizi pongono la Trilem tra le papabili protagoniste della prossima stagione, e chissà che non faccia un pensiero alla B, raggiungibile tra fusioni e ripescaggi‚Ķstaremo a vedere!

Condividi