Improta: “Vorrei restare ma non dipende da me”

Al termine della gara di Crotone l’attaccante Riccardo Improta descrive ai cronisti presenti nella Sala Stampa dello Scida le emozioni provate dopo la rete del momentaneo pareggio e svela i retroscena della dedica Kinder sorpresa mostrata alle telecamere: Sono soddisfatto per il gol realizzato ‚Äì cos√¨ esordisce il giovane attaccante di origini napoletane – e per la buona prestazione mentre l’unica nota stonata è stata l’espulsione. A proposito del cartellino rosso: Dispiace aver messo in difficoltà la squadra che fino al quel momento (25¬∞ secondo tempo ndr ) aveva dimostrato di meritare il vantaggio nonostante l’inferiorità numerica. Non mi aspettavo ‚Äì chiarisce Improta ‚Äì di essere espulso, bench√© ammonito, al primo vero fallo commesso. Nel complesso ‚Äì continua l’attaccante ‚Äì siamo stati artefici di una buona prestazione ed anche gli esordienti si sono ben comportati. A proposito del gol, autentica prodezza apprezzata anche dal pubblico locale : Sono contento poich√© non ne avevo ancora realizzato uno simile. In chiave futura, Riccardo non ha dubbi : Non nascondo che sarei entusiasta di continuare a vestire la maglia gialloblè ma non dipende solo da me giacch√© il Genoa è la società proprietaria del mio cartellino. A Castellammare di Stabia e alla Juve Stabia sono stato benissimo cos√¨ come ottimo è il mio rapporto con il mister e con la società, ai quali vanno i miei ringraziamenti, poich√© mi hanno aiutato tantissimo, cos√¨ come i miei compagni più esperti. La mia è stata una stagione positiva, sotto tutti gli aspetti, con 27 presenze, al primo anno di B, e 6 reti realizzate. Siparietto finale : La scritta che ho mostrato alle telecamere ( Kinder sorpresa ndr ) dopo il gol del momentaneo pareggio è una dedica rivolta ai miei amici e compagni di squadra ai quali avevo fatto tale promessa.

Fonte: www.ssjuvestabia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.