Il punto sulle casertane del ds Panice

Il direttore sportivo Giovanni Panice analizza i risultati dell’ultimo week end calcistico applaudendo il lavoro sui giovani di splendide realtà come l’Ortese del presidente Michele Aletta e il Real SanFelice del presidente Savinelli. Alla fine bisogna investire sui giovani animati da voglia di emergere:alla fine i risultati arrivano.

Fermo ai box per scelta perch√© non convinto finora da progetti seri e convincenti , ecco l’obiettività del ds:Un piacere stare in compagnia degli amici della Radio. Seguo con attenzione la Casertana, siamo tutti tifosi di questa squadra. Dopo l’avvento del nuovo mister, c’è questo cambio di tendenza e l’arrivo di risultati positivi che piazzano la squadra al terzo posto in classifica. Un piazzamento meritato e di prestigio. Per me il Cosenza attuale non è inferiore alla Casertana. L’Aversa Normanna non ha i costi di gestione della Casertana,dovrà soffrire molto di più per poter ambire alla C unica la prossima stagione. Scendendo in serie D sta facendo bene il Marcianise anche se ci sono stati risultati altalenanti .Io penso che il Matera alla riapertura del mercato si rinforzerà notevolmente. Il Gladiator è un discorso a parte:quando non si possono spendere molti soldi ..Spendere tanti soldi è facile. Quando le risorse economiche sono limitate. In promozione contro l’Hermes Casagiove avevo visto l’Ortese e mi ha fatto un’ottima impressione. Teano è sempre stato un campo difficile, in modo particolare quest’anno con una squadra che avrà meno problemi per centrare la salvezza. L’amico mister Tabacchino ha una rosa all’altezza di poter raggiungere gli obiettivi prefissati. I giovani atellani sono maturati tantissimo. Mi ha sorpreso come allenatore Piero Cristiani. Ho visto una squadra giocare palla a terra con azioni costruite e nulla di lasciato al caso.

Possono far bene in campionato. Ortese, Casagiove, Sessana e Vitulazio sono le squadre che si giocheranno la promozione fino alla fine. Oggi con la crisi che c’è in Italia un po’ tutte le squadre hanno ridotto gli investimenti. Sono un passionale, quando lavoro in una società divento il primo tifoso di questa squadra. Mi devo innamorare, lavorare in un certo modo .Sono molto comprensivo, l’amico di tutti :riesco a lavorare bene ovunque. Mi auguro che l’Ortese vinca il campionato e una tra Sessana ed Hermes ci arrivi tramite gli spareggi

MARIO FANTACCIONE

Condividi