Il padre di Ozil ce l’ha col Real: “Perez non è una persona d’onore”

“Una persona che guadagna molto non e’ automaticamente una persona d’onore, Florentino Perez non lo e'”. Duro attacco di Mustafa Ozil, padre del giocatore tedesco Mesut Ozil, ceduto in estate dal Real all’Arsenal, nei confronti del presidente dei ‘blancos’ in una intervista rilasciata oggi al quotidiano ‘Bild’. “Voglio fare di Mesut un capro espiatorio e del sottoscritto un padre che pensa solo al denaro -prosegue Ozil che e’ anche il rappresentante del centrocampista-. Stanno usando carte truccate, ci difenderemo in tribunale”. Il quotidiano spagnolo ‘ABC’ aveva nei giorni scorsi pubblicato un articolo in cui Florentino Perez accusava Ozil di essere “ossessionato dalle donne” e di essere “un cattivo professionista”. Affermazioni poi negate dalla stessa societa’ ma questo non e’ bastato per placare gli animi. Mustafa Ozil interpreta l’incidente come un atto voluto che fa parte di una campagna denigratoria. “Se e’ vero che Mesut ha tenuto una condotta cosi’ dissoluta mi chiedo perche’ ha proseguito tranquillamente a giocare -si chiede il padre di Ozil-. Vogliono screditarlo perche’ molti tifosi e diversi ex compagni di squadra hanno preso male la sua cessione”, conclude il padre del calciatore che oggi effettuera’ il suo primo allenamento con i nuovi compagni dell’Arsenal. (adnkronos.com)

Condividi