Hermes Casagiove.Casaccio: “La vittoria in Coppa non deve distoglierci dal nostro obiettivo”

Rullo di tamburi e sventolii di bandiere accompagnano il debutto stagionale dell’Hermes Casagiove. Dopo le convincenti esibizioni contro il San Marco Trotti e la Forza&Coraggio in Coppa Italia, la società giallorossa si accinge a disputare la gara, valevole per la prima giornata del Girone A di Promozione, domani pomeriggio alle 16 al Comunale di Palma Campania, terreno di gioco che dieci anni fa ospitava la Serie C2 per via dell’allora gloriosa Palmese. Prima avversaria nella terza stagione consecutiva in Promozione dei giallorossi è la Rinascita U.S. Vico di Nola che gioca a Palma Campania le proprie partite casalinghe a causa dell’inagibilità del proprio impianto. Di ritorno in Promozione dopo essere stati ripescati dalla Prima Categoria napoletana, i nolani vorranno fare bella figura contro un Hermes privo degli infortunati Mingione e Di Gioia e dello squalificato Toscano. Le assenze non sembrano preoccupare l’allenatore Vincenzo Casaccio che, avendo a disposizione una rosa ampia, ha studiato le soluzioni tattiche tali da sopperire alle mancanze succitate. Nonostante i quattro punti conquistati in Coppa entusiasmerebbero chiunque, il tecnico sceglie il profilo basso, consapevole delle peripezie che si possono incontrare contro una neopromossa: Lo 0-3 di Benevento non ci deve far perdere la testa. Siamo contenti di aver ottenuto tale vittoria ma questo risultato non ci deve distogliere da quella che è la competizione che più ci interessa, il campionato che parte domani pomeriggio a Palma Campania. Segue un ritorno sul match contro la Forza&Coraggio: La gara si è incanalata verso i binari giusti da subito, con due ingenuità sannite che abbiamo sfruttato per mettere in cassaforte il bottino pieno. Ma per certi versi il risultato è bugiardo, poich√© Tortora&soci si sono dati un gran da fare per ritornare in partita ma la nostra retroguardia non ha concesso nulla. Credo comunque che siamo sulla buona strada, anche se va migliorata la prestazione degli under che hanno ancora tanto da imparare. Nota dolente del trionfo al Mellusi 1 di Benevento è l’infortunio occorso ad Alfredo Mingione: Purtroppo uno dei nostri nuovi acquisti ha riportato un taglio sotto lo zigomo che ha necessitato di cinque punti di sutura per rimarginare la ferita. Domani non sarà a disposizione ma questo non deve essere un alibi. In questa stagione, abbiamo i mezzi per imporre il nostro gioco in casa e fuori. E l’affermazione in terra sannita è un’ottima iniezione di fiducia.

Condividi