Herculaneum. Sospesa per rissa la gara Juniores, il tecnico: ”Mi passa la voglia”

Prima sconfitta in campionato per la Juniores di mister Geppino Marino, che cade al campo “Le Ciliege” di Chiaiano contro la Neapolis. Il match si è giocato ieri alle 15, ma più che una partita di calcio è stata una vera e propria lotta con i padroni di casa che non hanno lesinato scorrettezze in campo e l’arbitro che ha dimostrato di non essere in grado di tutelare i ragazzi in campo. La partita è stata sospesa per rissa nella ripresa dopo il gol del vantaggio della Neapolis arrivato al 70′ con la doppia inferiorità numerica per gli ospiti, che avevano perso Aruta e Palermo. Nel complesso si è giocato molto poco al calcio per la scorrettezza dei padroni di casa, spesso violenti. “Partite come questa – afferma il mister della Juniores Geppino Marino – fanno passare la voglia di allenare. Non riesco a capire come si possa, in queste categorie, vedere uno spettacolo del genere. Sono amareggiato e dispiaciuto per i miei ragazzi, non tutelati dal direttore di gara”.

NEAPOLIS – A.V. HERCULANEUM 1924: 1-0.

A.V. HERCULANEUM 1924: Lavorante; Riccardi (Bellofatto), Palermo, Fusco, Curcio (Melillo); Musella, Cefariello (Coppola), Amato; Marciano (Aruta), Cuomo, Caputo. A disp.: Schiano, Sivero, Naldi. All.: Geppino Marino.

ESPULSI: Aruta, Palermo (H), un’espulsione per la Neapolis.

ALLIEVI – Gli Allievi Regionali dell’A.V. Herculaneum 1924 vincono 2-0 contro la Gennaro Ruotolo e ottengono la prima vittoria dopo la sconfitta per 4-1 contro il Pomigliano (alla prima hanno riposato).

Ufficio stampa ASD A.V. Herculaneum 1924 – Dario Gambardella

Condividi