Givova Scafati. Arriva il San Severo, Zaccariello: “Mi aspetto un grande pubblico”

La guardia gialloblù, protagonista di un grande inizio campionato, è pronto per il match dal grande fascino contro la SNC San Severo

Scafati ‚Äì San Severo è sicuramente una partita che fa affiorare alla mente dei tifosi gialloblù momenti indimenticabili, con grandi attori sul parquet che hanno scritto la storia della nostra società; adesso però con gli stessi colori, domenica prossima, 10 novembre, i nostri ragazzi scenderanno in campo con la stessa determinazione e senza divenire preda delle emozioni, per portare a casa una vittoria fondamentale ai fini della classifica. La Cestistica San Severo, a pari punti con la Givova, verrà al Palamangano con la voglia e la grinta di compiere il miracolo, ma sarà davvero dura per i ragazzi di coach Gianluigi Galetti vedersela con Ruggiero e compagni, desiderosi di dimenticare l’ultima uscita e ritornare a fare bene. Oltre al capitano, questa settimana è uno fra i giocatori più positivi di questo precampionato a suonare la carica: stiamo parlando della guarda Leonardo Zaccariello, un giocatore che in mezzo al campo dà l’anima per i suoi compagni, e che sta dimostrando grandi doti sia difensive sia offensive, con ottime prestazioni in casa ed in trasferta.

Con una squadra costruita da zero, c’è voluto un po’ di tempo affinch√© si potesse iniziare a vedere l’amalgama giusta ed un buon gioco. Con anche gli ultimi innesti Chiacig e Moruzzi, come vedi il gruppo?

Sicuramente con l’arrivo di Chiacig e Moruzzi ci siamo rafforzati, però il punto fondamentale per fare delle buone prestazioni è stare tranquilli; la nostra squadra sulla carta è molto forte, e questo è sotto gli occhi di tutti, bisogna solo stare tranquilli e cos√¨ le cose saranno ancora più facili. Stiamo lavorando tanto e non soltanto per vincere le partite di campionato, ma per vincere tutto e raggiungere la promozione!

Ritornando a domenica scorsa, cosa è mancato per vincere?

è mancata senza alcun dubbio la cattiveria! A tratti abbiamo giocato molto bene e a tratti molto male, non c’è stato un singolo episodio chiave, anche se probabilmente abbiamo pagato i tanti rimbalzi in attacco che gli abbiamo concesso, e che gli hanno permesso di avere otto possessi in più rispetto a noi, che alla fine hanno pesato. Soprattutto in questi campi molto ostici, avere qualche palla in più da poter giocare è sicuramente favorevole, e questo lo si ottiene facendo una buona difesa, concedendo pochi rimbalzi e buttandosi sulle palle vaganti.

L’umore dello spogliatoio oggi com’è?

Sicuramente siamo ‚Äòarrabbiati’ in maniera positiva! Sicuramente non è nulla di grave dato che siamo ad inizio campionato, ma non vediamo l’ora di scendere di nuovo in campo e per questo ci stiamo allenando con ancora più intensità.

Domenica col San Severo match d’altri tempi per i tifosi gialloblù, come state preparando questa partita?

Sarà un banco di prova per tutti noi, la affronteremo con il coltello fra i denti, non lasciando nulla al caso e soprattutto nulla agli avversari! Son partite in cui non conta molto essere belli, ma si deve avere proprio quella cattiveria che ti fa vincere, specialmente in questa categoria! Dobbiamo fare assolutamente la partita perfetta, ed è bello affrontare ora una squadra forte in modo da metterti subito alla prova e dimostrare che quella di Bernalda è stata una partita già archiviata. Sappiamo che dobbiamo prendere questi 2 punti e regalare l’ennesima vittoria al nostro pubblico, che sicuramente sarà carico e voglioso di vincere tanto quanto noi. Il fattore campo incide, quindi spero che ci sarà quanta più gente possibile per supportarci e vincere questo match importante!

Manifesto 6 GIORNATA

Condividi