Giugliano. Amodio verso l’addio, soluzione interna per il ds?

Terminata la stagione di Lega Pro, in casa Giugliano si riflette sul futuro. C’è una nuova stagione da preparare, la terza in Serie C della gestione Mazzamauro, ormai diventato un punto fermo della piazza gialloblu. L’anno scorso una salvezza tranquilla, mentre quest’anno i tigrotti hanno raggiunto il punto più alto in Serie C con la disputa dei play off promozione per la Serie B, terminati al primo turno contro l’Audace Cerignola, che è andata avanti solo per una mera questione di miglior piazzamento di classifica.

A bocce ferme, ripetiamo, si mettono le basi per la possima stagione, che con molta probabilità non vedrà ai nastri di partenza il direttore sportivo Antonio Amodio. Il giovane dirigente ha ormai terminato la sua esperienza in gialloblu ed è pronto a nuove avventure. Sempre più certo il suo approdo in un’altra piazza calda del sud, parliamo del Crotone, che lo vedrà accompagnato del mister Emilio Longo, ex Cavese che bene ha fatto in questi anni con l’AZ Picerno.

Ma quindi chi sarà il nuovo direttore sportivo del Giugliano? Fonti accreditate parlano di una possibile soluzione interna. Infatti, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, pare che Gennaro Scognamiglio sia l’indiziato numero uno per prendere il posto di Amodio. Il difensore classe 1987 il prossimo giugno sosterrà l’esame per conseguire l’abilitazione, quindi lo rende sicuramente tra i papabili poichè già conosce società e piazza giuglianese.