Giffonese. Musto sull’incontro con i vertici FIGC: “Occasione per confrontarci e migliorarci”

Luned√¨ primo aprile, ad Agropoli presso l’Aula Consiliare del Comune, si terrà un incontro tra le società del Cilento e i vertici della FIGC capeggiati da Cosimo Sibilia e il Commissiario Straordinario del Comitato Regionale Luigi Barbiero, oltre che al Delegato Provinciale L.N.D. / F.I.G.C. di Salerno, Vincenzo Faccenda. Incontro che vedrà anche la presenza del sindaco della cittò cilentana, Adamo Coppola.

Sarà l’occasione giusta, citando il comunicato del Comitato Regionale, per analizzare e approfondire le problematiche del territorio. Ne abbiamo parlato con Enzo Musto, attuale consulente di mercato della Giffonese e facente veci da direttore sportivo del club neroazzurro, che nelle scorse settimane si è fatto sentire su questioni relative alle decisioni del Giudice Sportivo Territoriale sulla base dei direttori di gara, alimentando il malumore intorno alla classe arbitrale che in questa stagione non si sta mettendo in mostra in positivo.

“Finalmente abbiamo la possibilità di confrontarci con la FIGC Campania -commenta Enzo Musto ai nostri microfoni- Con l’avvocato Barbieri e Cosimo Sibilia e per questo dobbiamo ringraziare il presidente della provincia di Salerno Faccente e i suoi collaboratori che hanno avuto l’idea di far incontrare ad Agropoli il primo aprile tutte le società di calcio di Salerno e della Provincia. Non dimentichiamo che ci sono oltre duecento società che contribuiscono anche economicamente alla vita della FIGC Campania. Speriamo che si possano trovare delle soluzioni alle problematiche che ci sono. Anche io mi ritrovo a dover far fronte alle questioni arbitrali, la giustizia sportiva, la troppa burocrazia che c’è, alle risposte che purtroppo la FIGC ci fa arrivare in ritardo. Con questo, però, non voglio accusare nessuno, ma vorrei che si prenda questo mio sfogo come un suggerimento da cui trarre le problematiche che ci sono quest’anno a cui mi trovo di fronte da quando mi sto occupando della consulenza sportiva della Giffonese e se non fosse stato per l’aiuto di qualche dirigente amico che mi ha permesso di ricevere delle risposte in tempi brevi, starei ancora aspettando. -continua il diesse dei nerazzurri- Spero che ci sarà data anche la possibilità di parlare e fare interventi, senza polemiche e accuse. Noi ci aspettiamo che il presidente Barbiero e Sibilia trovino delle soluzioni perchè meritiamo rispetto, noi che abbiamo a che fare con il mondo del calcio. In questi mesi mi sono interfacciato con molti dirigenti di molte squadre di varie categorie e abbiamo riscontrato che le problematiche sono sempre le stesse. Ora siamo arrivati al punto di non voler iscrivere più la squadra, viste multe e per il modo di operare della FIGC e questo va tutto a danno dello spettacolo. Quindi secondo me sarebbe opportuno fare questo incontro e invito tutte le società a venire e far luce sulle problematiche a chi prenderà parte all’incontro. Sperando che il prossimo campionato si possa fare meglio e avere dei punti di riferimento. Infatti credo che sarebbe una bella iniziativa avere dei punti di riferimento per ogni categoria, anche per facilitare il compito a noi dirigenti, creando degli sportelli, specificando il responsabile per ogni categoria regionale. Ma questo è una piccola idea che sarebbe dovuta già essere fatta perchè non nascondiamo che c’è troppa confusione”.

Francesco Manetti