Futsal Marigliano. Parola a Capitan Zamboni: “Sempre al servizio della squadra”

Inizia il countdown. Nell’estate del Mito, capitan Nacho Zamboni interviene ai microfoni per analizzare la stagione che verrà tra obiettivi, sogni, certezze e promesse.

Lo scorso anno sei stato uno dei principali artefici della promozione, ora ti appresti a vivere la tua seconda stagione al Marigliano. Che obiettivi ti poni insieme ad una squadra in via di completamento?

“I miei obiettivi sono sempre gli stessi: mettere tutto al servizio della squadra per aiutarla ad arrivare il più in alto possibile. Nelle ultime settimane ci sono stati tanti cambiamenti importanti, colgo l’occasione per salutare e ringraziare mister Fabio Oliva e il suo staff per il grandissimo lavoro svolto nella passata stagione e fare a tutti un grosso in bocca al lupo. Dobbiamo adattarci rapidamente a quello che il nuovo tecnico vuole per poi fare il miglior campionato possibile, auspicando sia come lo scorso anno”.

Il “Mito” a Marigliano. Che effetto ti fa essere allenato da Javi Rodriguez? Hai già avuto modo di parlargli?

“Essere allenato da Javi Rodriguez è un qualcosa di incredibile. Ricordo che quando ero piccolo mi svegliavo presto in Argentina per vedere la sue partite: era un fenomeno, uno dei giocatori più forti della storia del futsal. In questi giorni ho avuto la possibilità di parlare con lui, è un professionista e vuole disputare un campionato importante”.

A2 a 36 squadre con tre gironi. Il Marigliano è stato inserito nel raggruppamento C, probabilmente quello più competitivo. Chi potrebbe essere la favorita secondo te?

“Senza dubbio, dati alla carta, è il girone più complesso perchè ci sono 4/5 compagini attrezzate per far bene. La Sandro Abate sarà la squadra da battere. Ma speriamo che il Marigliano sia la sorpresa come è successo l’anno scorso”.

Cosa vuoi chiedere e promettere ai tifosi da Capitano?

“L’unica cosa che possiamo promettere è quella di lavorare fin dal primo giorno di allenamento: ci metteremo professionalità e voglia per portare il Marigliano più in alto possibile. Sarà un campionato durissimo e abbiamo bisogno di supporto e calore del pubblico e sono sicuro che lo avremo”.

Ufficio Stampa Futsal Marigliano