Futsal Italia U/21. Frosolone e Arillo tra i protagonisti del 4-2 alla Romania

La Nazionale italiana Under 21 di futsal vince 4-2 la prima delle due amichevoli in Romania: a Targoviste, gli azzurrini di Raoul Albani giocano bene (soprattutto nella ripresa) e portano a casa un risultato di prestigio, da provare a ripetere domani (sempre con inizio alle 16.30 italiane) nel secondo test. Di Marco Caverzan (Marca Futsal), Davide Baiocchi (Acqua&Sapone Emmegross), del giovanissimo Andrea Vitellaro (Asti, classe ’97) e Attilio Arillo (DHS Napoli) le reti dell’Italia.

Pronti via e l’Italia trova subito il gol del vantaggio grazie a Marco Caverzan, che ruba palla a un avversario e di punta fulmina Ionita. Poco dopo, è bravo Montefalcone a opporsi al doppio tentativo di Ruxandari e Buleandra, mentre un minuto più tardi è Frosolone a salvare su un’altra conclusione di Ruxandari deviata dal portiere dell’Acqua&Sapone Emmegross. I padroni di casa continuano ad attaccare: al 7’20” è Petcu ad avere l’occasione buona per pareggiare, ma ancora Montefalcone chiude la porta. Il pareggio, però, è nell’aria, e arriva al 7’38”: sul calcio di punizione di Kovach, la deviazione sfortunata di Di Guida mette fuori causa Montefalcone. La Romania sfiora anche il vantaggio con Ruxandari, il cui tiro finisce di poco a lato, ma è l’Italia a riportarsi in vantaggio al 16’15” con Davide Baiocchi, bravo a sfruttare l’assist di Azzoni. Prima dell’intervallo, gli azzurrini vanno vicini al tris con Di Guida (tiro respinto); la Romania, invece, segna il 2-2 con Pisica, coronando un’ottima prestazione di squadra.

La ripresa si apre con un pericolo per la porta di Montefalcone, ancora pronto a respingere un tentativo di Dragoiu, servito da Petcu. Al 5′, cambio tra i pali azzurri: esce un ottimo Montefalcone, dentro Timm. Pochi secondi più tardi, l’Italia si riaffaccia dalle parti di Ionita, che in due tempi riesce a neutralizzare un destro di Baiocchi. Lo stesso giocatore dell’Acqua&Sapone va vicino al bersaglio anche al 7’08”, ma il diagonale a incrociare sul secondo palo finisce fuori di poco. Buon momento per l’Italia: prima Arillo su passaggio di Caria mette fuori di poco, poi Azzoni su azione d’angolo sfiora l’incrocio dei pali. Poi sale in cattedra D’Annibale, che prima deve fare i conti con la deviazione di Dragoiu, poi ci riprova trovando la respinta di Ionita. Sul tap in, però, è lestissimo Vitellaro a insaccare per il nuovo vantaggio azzurro. Nonostante il gol da gestire, però, l’Italia intensifica ulteriormente la pressione, collezionando altre tre palle gol, con Baiocchi, Arillo e Azzoni, ma il risultato non si schioda. A chiudere la gara, però, ci pensa Attilio Arillo, che parte da centrocampo palla al piede, e appena entrato in area batte Ionita per il 4-2 azzurro.

Nel finale, l’Italia amministra senza affanni il risultato e, alla sirena, festeggia la vittoria; domani si torna in campo, è caccia alla doppietta.

AMICHEVOLE INTERNAZIONALE
TARGOVISTE (ROMANIA), 12/11/2013

ROMANIA-ITALIA 2-4 (2-2 p.t.)
ROMANIA:
Ionita, Ruxandari, Pisica, Petcu, Buleandra, Dragoiu, Sin, Ruju, Togan, Kovach, Lupea, Tatar. All. Stancea

ITALIA: Montefalcone, Baiocchi, Di Guida, Azzoni, Vaccaro, D’Annibale, Caverzan, Di Matteo, Vitellaro, Frosolone, Castro, Caria, Copparoni, Arillo, Molin, Timm. All. Albani

MARCATORI: 0’37” p.t. Caverzan (I), 7’38” Kovach (R), 16’15” Baiocchi (I), 19’11” Pisica (R), 10’45” s.t. Vitellaro (I), 16’11” Arillo (I)

AMMONITI: Ionita (R), Caverzan (I)

Divisione Calcio a Cinque
fonte: Divisione Calcio a Cinque – www.divisionecalcioa5.it

Condividi