Futsal Italia. Gli azzurri servono il bis, 3-1 alla Slovacchia in amichevole

L’Italia ha sconfitto 3-1 la Slovacchia anche nella seconda amichevole di San Vito al Tagliamento (PN), l’ultimo impegno prima dell’Europeo di Anversa in programma dal 28 gennaio all’8 febbraio. Ecco le dichiarazioni raccolte negli spogliatori al termine del successo in rimonta degli azzurri, frutto del gol di Humberto Honorio e della doppietta di Jairo Manoel Vampeta.

Roberto Menichelli, Ct Italia
Sull’importanza di ottenere due vittorie soffrendo.
Anche stasera è stata una partita difficile da giocare, la Slovacchia si è dimostrata un’avversaria organizzata con corsa, buoni giocatori. Sono state due partite difficile, stasera è iniziata con il nostro svantaggio, la loro rete su punizione ha messo la gara in salita. L’abbiamo rimessa in piedi e poi ben condotta, anche se nel finale abbiamo un po’ sofferto ma penso che questo sia segnale dell’essere squadra. Abbiamo tenuto bene con la difesa sul portiere di movimento, sia ieri sia oggi: complessivamente due belle serate, due buoni test in vista dell’Europeo.
La cosa che più fa bene sperare. Non cose particolari, ma mi è piaciuto ‚Äì come sempre ‚Äì lo spirito di gruppo e la capacità di risolvere i problemi non individualmente, ma come squadra: questa è la linea che ci ha sempre contraddistinto. Spero continui. A questo si affiancano le capacità individuali dei giocatori, in alcuni casi molto elevate. Ognuno deve dare il suo apporto in relazione caratteristiche, come abbiamo fatto nel tempo.
Sulla buona forma fisica evidenziata. La seconda partita è sempre la più difficile, lo dico sempre, perch√© gli avversari hanno grande determinazione a ribaltare il risultato. E le squadre dell’Europa dell’Est hanno sempre grande corsa e sono molto agguerrite. Abbiamo tenuto sul versante atletico, con molte rotazioni e molti cambi. Sicuramente la tenuta è stata buona, oltre agli aspetti tecnici.

Marco Ercolessi, giocatore Italia
Sui due test con la Slovacchia.
La squadra sta giocando bene, abbiamo incontrato una buona nazionale che ci ha fatto anche soffrire. Sicuramente abbiamo giocato bene e dimostrato di essere un buon gruppo, manca ancora un po’ di coesione ma verrà con il tempo, venendo da moduli diversi nei club ogni tanto all’inizio ci può essere un po’ di difficoltà in alcuni movimenti. Ma sicuramente siamo una buona squadra e quest’anno dobbiamo dimostrarlo ancora di più.
Sulle aspettative per l’Europeo. Sicuramente dobbiamo arrivare almeno a eguagliare quanto fatto negli ultimi anni, è difficile e magari può essere pesante come responsabilità ma credo che questa squadra ha le capacità per sostenere queste difficoltà e ne verrà fuori bene.

Humberto Honorio, giocatore Italia
Sulle due amichevoli contro la Slovacchia.
Siamo felici perch√© sono stati due bei test per noi, la Slovacchia è una bella squadra che a tratti ci ha sorpreso con il suo gioco. Muovono bene il pallone. Ora dobbiamo lavorare ancora di più per correggere gli errori, purtroppo ne abbiamo commessi, ma sono fiducioso per l’Europeo.
Sulle condizioni fisiche dell’Italia. Fisicamente stiamo bene, lavoriamo bene nei nostri club. Non è mai facile ritrovarci dopo mesi a giocare partite internazionale, ma basta lavorare di squadra per sistemare gli aspetti che ancora non vanno.
Sull’apporto dei tifosi di San Vito al Tagliamento.
Ci hanno dato una grande mano, rappresentano una carica in più a fare bene.

Divisione Calcio a Cinque
fonte: Divisione Calcio a Cinque – www.divisionecalcioa5.it