Futsal C1. I risultati della 6a giornata: pari tra Salerno e Parete, si rialza la Caivanese, risale l’Avellino

Si è da poco conclusa la 6a giornata della serie C1 del futsal regionale, classifica accorciata in virtù del pari tra le capoliste Alma Salerno e Futsal Parete, oltre alla sconfitta del CUS Caserta finora imbattuta. Ossigeno puro per lo Sporting Club Marigliano, che vince un nervoso derby contro il Pomigliano. Pari e patta anche nell’altro big-match di giornata tra la Trilem Casavatore e il Planet Scafati, roboante vittoria della Caivanese contro il malcapitato Maleventum, sempre più in crisi. Aspettando il risultato del posticipo delle 18:00 di Santa Maria C.V., dove si affronteranno Real Sant’Erasmo e Friends Cicciano, ecco i risultati della 6a giornata del campionato calcio a cinque Campania 2013/14:

 

ALMA SALERNO vs FUTSAL PARETE 3-3
La sfida per la vetta è spettacolare, in vantaggio sempre la squadra di Mainenti, sempre ripresa al termine di un confronto mai noioso contro i casertani. Ad aprire le marcature è l’Alma Salerno che trova il vantaggio al 14‚Ä≤ con Di Giacomo, sulla chiusura della prima frazione è il sempreverde Mele a raddoppiare. Negli spogliatoi coach Mangiacapra raddrizza i suoi, cos√¨ nel giro di quattro minuti dal 35′ al 39′ è la doppietta di Basile a rimettere in carreggiata i rossoblu. Ci pensa ancora Di Giacomo a rompere gli equilibri, quando al 43′ sigla il 3-2, ma non c’è il tempo di festeggiare che Ponde pareggia col 3-3 al 46′.

NAPOLI ARPINO vs CUS CASERTA 2-0
Si sbloccano i biancoazzurri di Izzo che tornano a vincere dopo le ultime uscite sottotono. A cadere sotto i colpi del Napoli Arpino sono i cussini di Ventimiglia, che pagano forse le fatiche di Coppa di gioved√¨. Apre le danze Maddalena all’8′ che porta in vantaggio i locali, vantaggio striminzito sul quale si chiude la prima parte di gara. Nel secondo tempo la gara corre veloce, con gli ospiti che sono apparsi soprattutto sottotono fisicamente, nel finale ci pensa Paduano a chiudere la contesa col definitivo 2-0.
Le parole di Pinto del CUS Caserta: “Una gara che forse abbiamo sottovalutato, oggi abbiamo peccato maggiormente, da questi errori ne usciamo fortificati, perchè sappiamo cosa e come correggere. Direi una sconfitta salutare che ci aiuterà a crescere”

CUS AVELLINO vs FUTSAL SOLOFRA 5-3
Il derby irpino si tinge di biancoverde, è la squadra di Oliva a conquistare la vittoria. Pronti via e sono i lupi a rompere il ghiaccio con Ferrante al 1′, replicano gli ospiti con Negri dopo pochi minuti. E’ Borriello a mettere la freccia per i biancoverdi, ripreso subito da Spisso, e sono appena passati una decina di minuti. La gara scivola via con continui cambi di fronte, ad approfittarne sono i rosanero che al 17′ si portano avanti con De Vivo. La prima parte di gara si chiude con gli ospiti sul minimo vantaggio. Nella ripresa si aspetta la reazione del CUS che arriva prontamente, ma ancora gli ospiti sono bravi a contenere le manovre locali, sprecando anche l’occasione del 4-2. Poco o nulla possono le barricate sull’under Brillante, che al 49′ trova il varco giusto per il pareggio. Il 3-3 apre nuovi spazi, con entrambe le squadre che vogliono conquistare l’intera posta in palio, a indossare il mantello del supereroe è il “Divino” Parente che tra il 53′ e il 58′ realizza una doppietta: 5-3 del CUS Avellino che chiude di fatto i giochi.
Amareggiato ma non sconfitto mister iannone del Solofra: “Paghiamo ancora gli stessi errori, abbiamo regalato un goal dopo 20 secondi, poi pecchiamo di ingenuità, sul vantaggio potevamo allungare, invece siamo stati ripresi. Per 50′ abbiamo giocato bene, meritando ben oltre il pareggio, ma non puoi regalare spazio e reti a persone esperte come Borriello e Parente. Ora bisogna tornare coi piedi per terra e pensare prima ai punti essenziali per la categoria“.

FELDI EBOLI vs MISERIA E NOBILTÀ 6-1
Doveva essere la partita della riscossa per i maddalonesi, ma a guardare il tabellino cos√¨ non è stato. Dopo 7′ minuti i rossoblu sono già sul 3-0 per effetto della rete di Mansi e della doppietta di Santoro, la reazione ospite tarda a presentarsi, cos√¨ ancora Santoro porta i suoi sul 4-0 su cui termina la prima frazione. Alla ripresa la manovra ospite è ancora farraginosa e lenta, ne approfitta mister Taffarel per dare fiato ai suoi, che trovano ancora la rete con Vuolo e Santoro, è poker per l’eburino. La rete di D’Angelo nei secondi finale serve solo a rendere meno amara la trasferta in terra eburina.
Parla Pietro D’Angelo, DS del Miseria e Nobiltà: “Bisogna dare una svolta, non serve un cambio nè di giocatori nè in panchina, ma occorre sbloccarci mentalmente. Non è possibile vedere gente come Di Vico, Verdicchio, D’Angelo, De Angelis non riuscire a fare il gioco che vogliono, bisogna svegliarsi e uscire presto da questo tunnel”.

REAL CAIVANESE vs MALEVENTUM 10-1
Gran ritorno tra le mura amiche per mister Orefice, che bagna la prima casalinga alla guida della Caivanese con un risultato roboante. Il tornado gialloverde si abbatte sui sanniti del Maleventum, i ragazzi guidati da Corino salutano il match già all’intervallo, quando i locali fanno la ‘manita’ con la doppietta di Paolillo e le reti di Cataldo (RCF), Somaripa e Davascio. Nessuna reazione degli ospiti che cadono ancora nella ripresa, di cui sono protagonisti Antonucci e Davascio, entrambi chiudono con la personale tripletta, di Villani il goal sannita che salva l’onore.

SPORTING CLUB MARIGLIANO vs FUTSAL POMIGLIANO 4-1
Entrambe necessitavano di punti, ma a giocare con maggiore voglia e grinta sono i rossoblu di Devastato che si portano avanti al termine del primo tempo con un netto 3-0, grazie alle reti di “Nenè” Ciabatta, Terracciano e dell’under Veneruso. Nella ripresa gli ospiti guidati da Panico provano a rialzarsi, ma non riescono a trovare la via del goal, si sblocca però Mocerino realizzando il momentaneo 3-1. Non va oltre la reazione pomiglianese, che viene definitivamente spenta dal goal del 4-1 di Mautone.
Ai microfoni il patron-allenatore Devastato: “I ragazzi volevano fortemente questa vittoria, la medicina ideale per uscire dal momento opaco sono sempre i 3 punti. Spero che oggi ci siamo sbloccati per cominciare a risalire e conquistare la salvezza”

TRILEM CASAVATORE vs PLANET SCAFATI 6-6
Il solito flipper impazzito regala una gara dalle tinte forti al Palazzetto di Casavatore, dove finisce in parità tra le squadre di Florio e Sansone. Dopo una prima fase di studio ci pensa D’Addio a rompere gli equilibri al 10′, il raddoppio di Mascolo e la nuova rete del centrale partenopeo fanno pensare ad una gara in favore dei locali. Ma ad agevolare la ripresa ci pensa Mario Esposito del Planet Scafati che in 5′ realizza una doppietta, in mezzo la rete del compagno Palumbo che manda all’intervallo sul 3-3. La ripresa è ancor più avvincente con le due formazioni a rispondere colpo su colpo, prima gli ospiti avanti con Palumbo (PS), ripresi al 52′ ancora da D’Addio per il 4-4. Non finisce qui, nei minuti finali la sfera è una scheggia impazzita che gonfia prima l’una e poi l’altra rete. Ancora gli ospiti con l’ex Mandragora che sigla il 4-5, riprende Pezzella per il 5-5 al 58′, non si ferma il cronometro quando Maggio al 60′ griffa il sorpasso gialloblu col 5-6, ci pensa Longobardi a pareggiare all’ultimo giro di lancette per il 6-6 che chiude la sfida.
Le parole di mister Florio: “Una bella gara con due squadre che si sono battagliate a viso aperto e che saranno protagoniste fino alla fine. Il risultato alla fine credo sia giusto, il campionato è ancora lungo”.

REAL SANT’ERASMO vs FRIENDS CICCIANO ore 18:00

 

 

classifica_c1

Condividi