Fortitudo Campi Flegrei. Il bilancio di Imparato: “Anno difficile, ma alziamo l’asticella”

L’allenatore dei Flegrei Roberto Imparato analizza la stagione appena conclusa commentando anche in chiave futura i suoi progetti Napoli. La Fortitudo Campi Flegrei ha chiuso la stagione al sesto posto nel campionato di prima categoria, sfiorando i playoff grazie un girone di ritorno da record, a parlare è Roberto Imparato, il mister artefice della rinascita del gruppo.

SUL CAMPIONATO – “E’ stato un anno difficile dopo lo stop di due anni causa Covid, abbiamo sofferto inizialmente per una serie di cause che non ci hanno permesso di fare il campionato che c’eravamo prefissati. A dicembre ci siamo guardati negli occhi e abbiamo deciso di rimboccarci le maniche per riprenderci ciò che sapevamo meritare“.

IL GIRONE DI RITORNO – “Abbiamo fatto un girone di ritorno con un ruolino di marcia da capolista, con sole 2 sconfitte e 2 pareggi, di cui due di queste nei minuti di recupero. La consapevolezza è di avere un gruppo unito e forte, con individualità di prima fascia che potrebbero permettersi palcoscenici più importanti di una prima categoria”.

FUTURO – “La voglia è di poter alzare l’asticella in maniera netta e decisa, con un progetto che possa valorizzare i miei calciatori, l’ambizione per arrivare a farlo c’è tutta, sono convinto che con la costanza e l’impegno massimo possiamo arrivare a levarci grandi soddisfazioni”.