Figc Campania, Iovino: “A lavoro con il Presidente Zigarelli per scrivere una pagina storica del calcio campano”

Il consigliere del Comitato Regionale Campania FIGC-LND Biagio Iovino, punto cardine di tutte le società della Provincia di Napoli, di comprovata esperienza sportiva e dal piglio risolutivo, ci spiega quanto stiano lavorando con il Presidente Carmine Zigarelli, affinchè il calcio campano possa ritornare più forte di prima e la nostra Campania il fiore all’occhiello d’Italia.

1. Domani si terrà il Consiglio direttivo della Campania quali sono le novità?
1. In videoconferenza, date le misure per emergenza Covid, terremo il Consiglio direttivo, in cui il Presidente Zigarelli, ci illustrerà le sue proposte per il calcio campano, e abbiamo totale fiducia nel suo operato, dato che il suo unico obiettivo è tutelare le società, i loro sogni e i loro investimenti.

2. Ci sono i fondi per una ripartenza in tranquillità economica?
2. In questi mesi di stop il Presidente Zigarelli ha lavorato tantissimo ed è stato a totale disposizione delle società campane. Ha aiutato tutti club nell’iter procedurale del bonus per collaboratori sportivi, supportandoli in tutte le fasi. Ci siamo confrontati con il Presidente Zigarelli, a cui ho presentato le proposte, i timori e le ansie delle società della Provincia di Napoli. I fatti dimostrano che la linea seguita dal Presidente Sibilia, che ha battuto i pugni su tutti i tavoli, ci hanno premiati. Dalla LND arriveranno 10 milioni di euro alle società, altri 5 dal fondo salva calcio della FIGC, oggi partono le domande per contributi governativi a fondo perduto, e pian pianino si sta respirando sempre di più, nonostante le tante difficoltà e soprattutto speriamo che arrivino sempre più sgravi per chi decide di sponsorizzare le società. Il calcio dilettantistico oltre ad avere un valore sociale enorme da lavoro a tante persone, e quindi abbiamo dal primo giorno chiesto tutele anche per loro.

3. Eccellenza a 42, Promozione a 70 e blocco retrocessioni: quanta verità in queste indiscrezioni che si stanno susseguendo nella giornata odierna?
3. Diversi Comitati Regionali hanno già fatto il Consiglio direttivo e in quella sede molte sono andate in questa direzione, che sono frutto di confronto e condivisioni tra tutti i Presidenti d’Italia, e in cui il nostro Zigarelli l’ha giocata da leone, rispondendo alle esigenze dei club. Nonostante le tante fughe in avanti, che sono spesso solo frutto di ricerca di visibilità personale, e poco hanno a che fare con lo spirito di squadra che ogni dirigente federale dovrebbe avere per sposare in toto le regole del campo, il calcio poi risponde unito, soprattutto perchè il fine ultimo è la tutela delle società. L’ Eccellenza a 42, la Promozione a 70 e il blocco delle retrocessioni sono tutte proposte che necessitano di ulteriori passaggi procedurali per chiudere la partita. Nell’auspicio che il nostro lavoro porti davvero a fare della Campania la punta di diamante del calcio dilettantistico nazionale, con tanta passione e lavoro ci impegniamo a scrivere una pagina storica del calcio campano.