Feldi Eboli, volpi in rimonta battono l’Olimpus Roma

La Feldi Eboli porta a casa una vittoria fondamentale nel recupero della 5^ giornata di Serie A New Energy contro l’Olimpus Roma. I laziali ancora imbattuti fino all’inizio della gara vengono sconfitti per 5-4 al Palasele dalle volpi ebolitane, sotto di due gol e protagoniste di una grande rimonta avviata da Luizinho e completata da Baroni e Calderolli.

VOLPI STORDITE –  Dal Cin, Vavà, Braga, Luizinho, Selucio, le scelte di mister Samperi. Ducci, Tres, Cutrignelli, Bagatini, Joselito, la risposta di mister D’Orto. L’Olimpus parte forte e riesce a conquistare subito un calcio di rigore, trasformato da Joselito che porta avanti gli ospiti. La Feldi non si scompone e dopo una manciata di minuti rimette la gara in parità con un gran gol del solito Luizinho. Anche Dalcin partecipa alla manovra delle volpi e proprio un tiro del portiere rossoblù si stampa sulla traversa.

L’Olimpus si difende ma in contropiede è letale, Cutrupi di tacco dopo una respinta di Dalcin riporta avanti gli ospiti. Samperi si affida alle sortite offensive di Guilhermano e Vavà ma sono ancora i romani a trovare la rete, stavolta con Dimas. Tre occasioni e tre gol per gli ospiti. Il pubblico del Palasele cerca di rianimare delle volpi stordite e i rossoblù riaprono ancora il match, stavolta con Guilhermao. Il gioco aggressivo dell’Olimpus costa il superamento del limite di falli e un tiro libero per le volpi. Vavà si prendere la responsabilità di calciare ma Ducci e il palo negano il pareggio al numero 6 rossoblù. Nel finale, nel momento di massimo sforzo della Feldi, le volpi vengono punite ancora. Stavolta è Di Eugenio a segnare sotto porta e chiudere il primo tempo sul 2-4 per gli ospiti.

REMUNTADA – La ripresa si apre con una Feldi Eboli all’assalto, sospinta dal pubblico di casa. La prima grande occasione è per Luizinho che si libera, calcia, ma centra il palo. Il brasiliano è come sempre il più ispirato ed è proprio lui dopo 6 minuti a trovare il gol che accorcia le distanze: un tiro a giro fantastico che fa esplodere il Palasele, un gol da applausi. L’Olimpus prova a reagire ma Dalcin si supera compiendo una parata strepitosa su Cutrupi.

La Feldi viaggia sull’entusiasmo ritrovato e Baroni con una grande azione personale e un tiro chirurgico all’incrocio trova la rete del pareggio, rimonta completata. Le volpi però non sono sazie e Calderolli lanciato in contropiede salta il portiere e appoggia delicatamente in rete il gol del sorpasso. E’ 5-4 Feldi Eboli, il Palasele è una bolgia. Mister D’Orto prova la carta del portiere di movimento a 2 minuti dal termine creando una clamorosa occasione con Cutrupi che centra il palo a 20 secondi dalla fine. Sirena e Samperi e i suoi possono esultare.

Settima vittoria consecutiva per la Feldi Eboli, quest’ultima ancora più dolce dopo aver battuto un Olimpus mai sconfitto fino ad oggi. Le volpi salgono così a quota 16 punti in campionato a pari punti proprio con i romani e 5 lunghezze dal Napoli Futsal. Ora si torna in campo il prossimo venerdì, sempre al Palasele, per la sfida contro L84.

FELDI EBOLI-OLIMPUS ROMA 5-4 (2-4 p.t.)
FELDI EBOLI: Dal Cin, Vavà, Braga, Luizinho, Selucio, Caponigro, Scigliano, Guilhermao, Calderolli, Fantecele, Baroni, Glielmi. All. Samperi

OLIMPUS ROMA: Ducci, Tres, Cutrignelli, Bagatini, Joselito, Schininà, Cutrupi, Achilli, Isgrò, Di Eugenio, Dimas, Cerulli. All. D’Orto

MARCATORI: 0’51” p.t. rig. Joselito (O), 2’07” Luizinho (F), 6’47” Cutrupi (O), 14’08” Dimas (O), 17’41” Guilhermao (F), 18’43” Di Eugenio (O), 6’14” s.t. Luizinho (F), 7’38” Baroni (F), 8’23” Calderolli (F)

AMMONITI: Dalcin (F), Bagatini (O), Luizinho (F), Di Eugenio (O), Baroni (F), Dimas (O)

NOTE: al 19’57” del p.t. Vavà (F) fallisce un tiro libero

ARBITRI: Andrea Colombo (Modena), Davide Plutino (Reggio Emilia) CRONO: Elio Simone (Napoli)