Feldi Eboli, tre punti playoff: pokerissimo al Verona

Anche se sulla carta poteva sembrare una gara dall’esito scontato, le partite bisogna sempre giocarle e bisogna comunque vincerle. I ragazzi di Salvo Samperi hanno affrontato al meglio una gara che poteva nascondere qualche insidia, più mentale che tecnica, con le volpi che fanno bottino pieno senza troppi intoppi nella cornice dello storico PalaDirceu.

Una serata perfetta per la Feldi Eboli nella 26esima giornata di Serie A Futsal, tre punti e cinque gol segnati all’Olimpia Verona che lanciano sempre di più le volpi ebolitane verso la qualificazione ai Playoff Scudetto. In attesa che si disputino le altre gare di giornata, i rossoblù con il 5-1 rifilato ai già retrocessi veronesi hanno aumentato il vantaggio sulle inseguitrici e scavalcato al sesto posto i cugini della Sandro Abate Avellino, quando mancano quattro giornate al termine della regular season.

I padroni di casa partono subito forte e dopo soli 3 minuti di gioco sono già in vantaggio di due reti, entrambe sugli sviluppi di un calcio piazzato. Restaino tra i più attivi e da una sua iniziativa nasce un calcio d’angolo dal quale arriva la rete che apre le danze, a firmarla è Lucas Braga che si stacca dalla marcatura e batte il portiere avversario. Un giro d’orologio e la Feldi raddoppia, ad andare in rete è Dario Marinovic direttamente da calcio di punizione. Prova a farsi vedere anche il Verona con il tentativo di Giannattasio, sventato da un attento Montefalcone. Negli ultimi 5 minuti del primo tempo le volpi trovano altri due gol: il 3-0 lo sigla Braga che fa doppietta con un facile tap in, il poker invece lo cala il solito Alessandro Patias che ruba palla al difensore e non perdona.

Ad inizio ripresa il Verona prova a rientra in gara ma Montefalcone si oppone ai tentativi di Ugas. A metà secondo tempo arriva il 5-0, a firmarlo è Vincenzo Caponigro che, imbeccato da Degan, supera il portiere gialloblù con uno splendido pallonetto. Pochi secondi e lo stesso Caponigro ha l’occasione per la doppietta ma sbaglia a porta praticamente vuota. Nel finale dentro il giovane Generoso Di Stanio, al posto di Montefalcone, che ci prova subito dalla distanza impegnando Mazzoni. Ci prova ancora Patias nel finale ma Mazzoni si supera. Il Verona, proprio negli ultimi secondi, riesce però a trovare la rete della bandiera con un eurogol di Giannattasio, imparabile per Di Stanio.

E’ la rete che chiude il match e che fa storcere il naso a mister Salvo Samperi, che ha commentato così al termine della gara: “Una buona partita, volevamo andare subito in vantaggio e siamo riusciti a farlo, peccato per quel gol nel finale concesso per una disattenzione. Ora avremo una pausa e dobbiamo sfruttarla per migliorare in tutto quello che ci manca per poi dare il massimo nei risultati e nelle prestazione per le ultime quattro partite che mancano”.

Ora una settimana di pausa per lo svolgimento delle Final Four di Coppa Italia, con le volpi che torneranno in campo il prossimo 29 marzo per un super derby in casa del Napoli Futsal.

FELDI EBOLI-OLIMPIA VERONA 5-1 (4-0 p.t.)
FELDI EBOLI: Dalcin, Venancio, Selucio, Restaino, Braga, Di Stanio, Montefalcone, Degan, Caponigro, Patias, Sansone, Marinovic. All. Samperi

OLIMPIA VERONA: Mazzoni, Claro, Rocha, Santos, Portuga, Fior, Fiore, Portinari, Nardi, Lukaian, Giannattasio, Ugas. All. Castagna

MARCATORI: 1’31” p.t. Braga (F), 2’55” Marinovic (F), 15’32” Braga (F), 18’29” Patias (F), 9’44” s.t. Caponigro (F), 19’58” Giannattasio (O)
AMMONITI: Mazzoni (O), Rocha (O)

ARBITRI: Saverio Carone (Bari), Fabio Maria Malandra (Avezzano) CRONO: Emilio Romano (Nola)