F1. Hamilton: “Vettel? La gente si annoia…”

Il dominio di Sebastian Vettel toglie interesse alla Formula 1 come ai tempi di Michael Schumacher. Il paragone fra i due ‘cannibali’ tedeschi e’ del britannico Lewis Hamilton. ”Capisco cosa sta succedendo ai tifosi perche’ ricordo ancora i tempi di Schumacher. Mi ricordo che mi svegliavo per guardare la partenza, poi andavo a dormire e riaprivo di nuovo gli occhi alla fine della gara perche’ sapevo gia’ cosa sarebbe successo”, dice Hamilton parlando dei tempi in cui era Schumi ad uccidere le corse. ”Sono piu’ o meno certo che un sacco di gente sta facendo la stessa cosa oggi. Almeno, nella mia famiglia e’ cosi”’, evidenzia il britannico della Mercedes. Vettel ha colto ieri in Corea il quarto successo di fila e l’ottavo stagionale. Il 26enne di Heppenheim ha portato a 77 punti il vantaggio su Fernando Alonso ed e’ ormai ad un passo dalla conquista del quarto titolo iridato consecutivo. ”Ha guidato bene per tutta la stagione. Ho dato un’occhiata ai suoi punti: e’ tutto l’anno che chiude primo, secondo, primo, secondo…Ha fatto un lavoro perfetto e se lo merita”, ammette Hamilton, scivolato al quarto posto nella classifica iridata. Secondo il campione del mondo del 2008, Vettel puo’ gia’ festeggiare il poker iridato. ”Ha gia’ vinto, potrebbe laurearsi campione anche se non dovesse tagliare il traguardo nelle prossime gare”. Secondo Christian Horner, team principal della Red Bull, Vettel si e’ gia’ guadagnato un posto fra i piu’ grandi nella storia del ‘circus’. ”Deve esserci, il suo livello di rendimento -evidenzia- e’ incredibile sotto tanti punti di vista”. (adnkronos.com)