De Laurentiis: “Tutto su Damiao, Higuain, Julio Cesar e…”

Raffica di mercato di Aurelio De Laurentiis. Il patron del Napoli, giunto in ritardo al teatro comunale di Dimaro, durante l’International Forum, si è intrattenuto con giornalisti e tifosi, rispondendo alle domande inerenti al mercato azzurro in entrata e in uscita.
Si parte da Higuain: “Ma perch√© accelerate su Higuain e frenate su Damiao? Sul giocatore c’è il Chelsea che ha offerto cifre blu ed anche l’Arsenal. Ma bisogna tenere conto anche dell’allenatore che ha visto caratteristiche importanti in Damiao. Noi siamo sul mercato tutto l’anno, siamo sempre pronti per comprare, ma dopo le ultime esperienze cerchiamo giocatori da far giocare. Non siamo l’Udinese che fa trading”.
Da Higuain a Zuniga: Gli abbiamo offerto un rinnovo, ma ha un agente che crede di essere un genio del calcio mondiale. Tre anni fa ho fatto una proposta, poi due anni fa un’altra ed ora con i soldi risparmiati dico che comprerò uno più forte. Io lo amo tantissimo, vorrei averlo con noi ma non capisco perch√© molti diventino preda dei propri agenti”.
Strada sbarrata per Gonalons: L’abbiamo sostituto con un giocatore che può giocare. Abbiamo elementi che sono più che collaudati per il gioco di Benitez. Abbiamo preso anche un giocatore che può giocare sia in difesa che a centrocampo. Io seguo le sue direttive perch√© poi se non gli prendo dei giocatori lui in un certo momento potrà dire che non ho soddisfatto le sue richieste”.
Meno di 24 ore per sciogliere anche il nodo portiere: Domani sera avrete novità. La situazione è in divenire”.
Una battuta anche sulle dichiarazioni di Cavani che ha definito il Psg un top club e sulla crescita esponenziale del club: “Ne abbiamo fatta noi di strada in pochissimo tempo, siamo passati da essere fuori dai primi cinquecento club al diciottesimo posto nel ranking. Ne abbiamo superate di difficoltà. In B e C nessuno voleva venire da noi e Paolo Cannavaro è stato uno dei pochi. Di Natale per anni ho provato a prenderlo ma la moglie neanche in vacanza viene a Napoli”.
De Laurentiis ed il progetto in corso d’opera su un secondo club da acquistare nel Regno Unito: “Ho studiato il Crystal Palace, mi hanno detto che è una zona povera, con stadio piccolo, e mi hanno sconsigliato, ma se avessi seguito il mio intuito avrei preso un club che ora è in Premier con 20 milioni, ed adesso ci sarebbe un valore di 150 milioni”.

Condividi