Crotone-Juve Stabia 3-3. Le vespe chiudono la stagione con un pari

Quarantaduesimo turno del campionato di Serie Bwin, allo stadio “Ezio Scida” di Crotone si affrontano il Crotone e la Juve Stabia, che già sicure della salvezza, chiudono il loro campionato nel posticipo domenicale. In avvio bella ripartenza delle Vespe orchestrata da Improta, il numero sedici scarica su Gorzegno, il cui cross serve bene Verdi al centro dell’area, il tocco dell’esterno scuola Milan si spegne tuttavia sul fondo. Al 9′ Mazzotta penetra bene in area ed appoggia per il solissimo Gabionetta, l’attaccante è però ipnotizzato da Seculin, che in due tempi fa sua la sfera compiendo un grandissimo intervento. Al 23′ bella iniziativa di Improta, che lascia sul posto il diretto marcatore e lascia partire un potente sinistro, bravo Caglioni a mettere in angolo. Al 29′ vantaggio per i padroni di casa che vanno in gol con Torromino, che al termine di una triangolazione con Gabionetta, batte Seculin calciando di potenza. Rispondono le Vespe con Doninelli, che ben servito da Improta, trova l’opposizione di Vinetot, che si immola al tiro del centrocampista mettendo in angolo. Al 35′ pareggiano i Gialloblè con un gol pazzesco di Improta, che liberatosi di due uomini, batte Caglioni con uno splendido sinistro a giro, riportando il punteggio in parità. Al 42′ le Vespe trovano il vantaggio con Doninelli, che ben pescato con un lancio lungo dalle retrovie da Gorzegno, controlla perfettamente e batte Caglioni. Al 44′ bellissima azione della Juve Stabia, scambiano bene Verdi, Improta e Doninelli, apertura di quest’ultimo per Suciu, il cui sinistro non centra tuttavia lo specchio della porta. Al termine dell’unico minuto di recupero assegnato, il Sig. Castrignanò manda le squadre negli spogliatoi, la Juve Stabia nonostante l’inferiorità numerica, è in vantaggio per 2 a 1 sul Crotone. In avvio di ripresa subito pericolosi i padroni di casa con Eramo. il tiro del centrocampista è però agevolmente parato da Seculin. Occasione per il Crotone al 6′. cross di Torromino a centro area, sponda al volo di Crisetig per Gabionetta, il tiro dell’attaccante rossoblu tuttavia scheggia la traversa e termina sul fondo. Al 57′ trovano la nuova rete le Vespe con Suciu, bella manovra della squadra termale sull’out di destra, cross al centro per l’accorrente Suciu, che di prima intenzione batte l’estremo difensore calabrese. Al 65′ ancora Juve Stabia in avanti con Acosty, che si accentra bene e calcia di sinistro, palla a lato. Al 77′ accorcia le distanze il Crotone con Falconieri, che direttamente da calcio piazzato, supera Seculin con un gran sinistro che va ad infilarsi all’incrocio dei pali. All’81’ contropiede della Juve Stabia orchestrato dai debuttanti Favetta e Gargiulo, il tiro dell’attaccante termina però sul fondo; sul capovolgimento di fronte è il Crotone a trovare il pareggio ancora con Falconieri, che sfrutta un cross dalla sinistra per battere seculin in spaccata. All’85’ il Crotone avrebbe la possibilità per riportarsi in vantaggio ma è il palo a dire di no a Leto. A 3′ minuti dal termine Falconieri avrebbe la chance di siglare la personale tripletta, ma da buona posizione calcia centralmente favorendo la parata di Seculin. All’89’ mischia in area stabiese sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è Suciu a salvare sulla linea. Al termine dei quattro minuti di recupero, l’arbitro Castrignanò decreta la fine del campionato per Juve Stabia, che con un pareggio, saluta il torneo di Serie Bwin 2012/2013.

Fonte: Luigi Langellotti/Ufficio Stampa S.S. Juve Stabia www.ssjuvestabia.it

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *